A- A+
Cronache
Contro il Covid-19 la "bassa tecnologia" vince
(fonte Lapresse)
La mancanza di preparativi per affrontare una pandemia come il coronavirus non è giustificabile, pandemia nota a tutti i governi del mondo dallo scorso dicembre. Forse i vari governanti speravano che tecnologia e scienza sarebbero venute loro incontro per risolvere il problema.     
Sfortunatamente anche tecnologia e scienza erano poco preparate. Oltre all’assenza di vaccini e cure, non si conoscevano farmaci che potessero alleviare i sintomi e i test o tamponi diagnostici non si potevano effettuare in quantità sufficienti.
Per quanto riguarda la scienza, è comprensibile che alle case farmaceutiche non interessi tanto scoprire il vaccino contro il coronavirus, classificato ufficialmente come Covid-19, quanto sviluppare costosi medicinali per tenerlo a bada.
La tecnologia non ha aiutato nemmeno con proiezioni e previsioni, anche a causa di molti dati non corretti, forniti specialmente dalla Cina, fonte della pandemia del Covid-19. 
Le uniche cose che hanno funzionato per ridurre contagi e decessi sono stati principalmente quattro semplici accorgimenti di "bassa tecnologia", che il presidente Usa Donald Trump chiama "special weapons": mantere una distanza "sociale" di due metri tra le persone nei posti pubblici, l'uso delle mascherine, uscire di casa il meno possibile e lavarsi le mani.
A capire che in caso di epidemia bisognava tenere le distanza tra persone ci si arrivò nel 1629 con la peste bubbonica. Le mascherine risalgono addirittura ai tempi di Marco Polo che descrisse come fossero usate dalla servitù dei reali cinesi quando servivano i pasti. Queste comunque divennero di uso comune dal 1897 e furono impiegate in larga misura durante la pandemia dell'influenza spagnola del 1918.
Lavarsi le mani (ora per eliminare le proteine del coronavirus) per motivi igenici fu scoperto nel 1846 dal medico ungherese Ignaz Semmelweis, quando ancora non si era a conoscenza della presenza dei germi (scoperti nel 1881).
 
Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    coronaviruscoronavirus newstecnologia contro coronaviruscoronavirus ultime notizie
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"





    casa, immobiliare
    motori
    Per Nissan l'Europa sarà il primo continente per quota percentuale di vendite

    Per Nissan l'Europa sarà il primo continente per quota percentuale di vendite


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.