A- A+
Cronache
Corea del Sud, ragazzo "affamato" si mangia la banana di Cattelan
La banana di Cattelan

Corea del Sud, studente si mangia la banana di Cattelan

Era affamato perché' non aveva fatto colazione e cosi' uno studente (peraltro d'arte....), a Seul, ha staccato una banana che era una delle installazioni di Maurizio Cattelan nel museo e se l’è mangiata. La banana era fissata con del nastro adesivo su un muro al Leeum Museum of Art della capitale sudcoreana, nell'ambito di una mostra di Cattelan.

Il giovane prima l'ha staccata, poi l'ha privata della buccia e lentamente se l'e' mangiata. Quindi, evidentemente soddisfatto, il giovanotto, Noh Huyn-soo, ha riattaccato con lo scotch la buccia al muro e se n'e' andato indisturbato.

GUARDA IL VIDEO

L'intera scenetta è stato filmata da un amico di Noh che poi l'ha riversata su YouTube. Al 'Korea Herald', il giovane ha spiegato che il suo è stato un gesto di "ribellione" contro l'arte "ribelle" di Cattelan. "Ci può essere una ribellione contro la ribellione". "Danneggiare un'opera d'arte potrebbe essere considerato esso stesso un'opera d'arte, ho pensato che sarebbe stato interessante ... Non era attaccata li' per essere mangiata?".

Impassibile Cattelan, lo scultore e artista di performance, non ha dato segno di preoccuparsi. "Non è assolutamente un problema", ha commentato da New York. Il museo ha fatto sapere che ha già ripristinato la banana e che nell'installazione -battezzata 'Comedian'- la banana viene cambiata ogni due o tre giorni.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
corea del sud
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Affari va in rete

MediaTech

Affari va in rete


in vetrina
Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini

Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini





motori
DS Automobiles svela la Collection Antoine de Saint-Exupéry

DS Automobiles svela la Collection Antoine de Saint-Exupéry

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.