A- A+
Cronache
Cospito resta al 41 bis, Nordio respinge l’istanza di revoca
Alfredo Cospito

Alfredo Cospito resta al 41 bis

Il ministro della Giustizia Carlo Nordio, con un provvedimento articolato, ha respinto la richiesta di revoca del regime di 41bis dell'ordinamento penitenziario, presentata dall'avvocato di Alfredo Cospito. Lo fa sapere il ministero di Via Arenula.

Con il suo provvedimento il Guardasigilli ha detto 'no' alla revoca del regime di carcere duro per Cospito, tenendo conto di tutti i pareri espressi dalle Autorità giudiziarie - Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo, Direzione distrettuale antimafia ne procura generale di Torino - nei quali, a quanto si apprende, in modo concorde si erano ritenute infondate le ragioni poste alla base della richiesta di revoca presentata dal difensore di Cospito.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cospitonordio
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Il "Gioco dell'oca" diventa leghista C'è la casella Stop utero in affitto

Europee/ L'idea di Lancini

Il "Gioco dell'oca" diventa leghista
C'è la casella Stop utero in affitto


in vetrina
Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove

Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove





motori
Vespa World Days 2024: oltre 30mila vespisti convergono a Pontedera

Vespa World Days 2024: oltre 30mila vespisti convergono a Pontedera

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.