A- A+
Cronache
Dl Sostegni, lavoratori agricoli in piazza: "Prima essenziali, ora spariti"

Le lavoratrici e i lavoratori agricoli scendono in piazza, sabato 10 aprile, sotto le sedi delle Prefetture di tutta Italia, a sostegno della piattaforma rivendicativa di Fai-Cisl, Flai-Cgil e Uila-Uil, per chiedere a Governo e Parlamento di modificare il Dl Sostegni.

Decreto che, dicono queste sigle, contiene gravi discriminazioni nei confronti del lavoro agricolo. I sindacati chiedono, in particolare, il riconoscimento per l’anno 2020 delle stesse giornate di lavoro del 2019 e l’introduzione del bonus per i lavoratori stagionali agricoli insieme alla sua compatibilità con il reddito di emergenza. Sono già centinaia le manifestazioni annunciate in tutta Italia con lo slogan “Lavoratori agricoli: zero sostegni, zero diritti”, che si svolgeranno nel pieno rispetto delle norme anti-Covid. I segretari generali di Fai, Flai e Uila, Onofrio Rota, Giovanni Mininni e Stefano Mantegazza interverranno, rispettivamente, nelle piazze di Treviso, Napoli e Roma. 

“Dopo il presidio nazionale del 31 marzo a Roma, seguito da migliaia di persone su Facebook e dopo gli incontri con le commissioni bilancio, lavoro e finanze del Senato e con il ministro per le politiche agricole Patuanelli” dichiarano Rota, Mininni e Mantegazza “si è rafforzata la nostra convinzione di essere nel giusto quando denunciamo le iniquità contenute nel decreto che ha escluso centinaia di migliaia di lavoratori da qualsiasi forma di ristoro, malgrado abbiano perso milioni di giornate di lavoro a causa dell’emergenza sanitaria. Il governo” aggiungono i segretari “deve ascoltare il grido di rabbia e di dolore che viene da questi lavoratori che oggi si sentono dimenticati dopo essere stati, per tanti mesi, considerati essenziali”. 

Tra le altre richieste che Fai-Flai-Uila rivolgono al governo ci sono: l’estensione della Naspi ai dipendenti delle cooperative e dei loro consorzi, il riconoscimento di una cassa integrazione stabile per i lavoratori del settore pesca, l’introduzione della “clausola di condizionalità sociale” nella Politica agricola comune (PAC), la garanzia di tutele per i lavoratori agricoli nelle zone colpite da calamità naturali. 

Commenti
    Tags:
    dl sostegnilavoratori agricolipiazza
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Arriva il caldo nel weekend Si va sopra i 25°. Ecco dove

    Meteo

    Arriva il caldo nel weekend
    Si va sopra i 25°. Ecco dove

    i più visti
    in vetrina
    How I Met Your Mother: ufficiale lo spin off con Hilary Duff, tutti i dettagli

    How I Met Your Mother: ufficiale lo spin off con Hilary Duff, tutti i dettagli





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ferrari 812 Superfast, svelate le prime immagini

    Ferrari 812 Superfast, svelate le prime immagini


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.