A- A+
Cronache
Per i medici è morta da 6 giorni. Ma per i figli è viva. Il caso

Un caso da film. E' quello che sta accadendo a Villagrazia di Carini (Palermo), dove Grazia Bruno, una 68enne morta da sei giorni viene vegliata dai suoi figli nella bara aperta. Nonostante il medico legale abbia certificato che "è deceduta", i suoi familiari non la vogliono seppellire: "E' solo una morte apparente", dicono. Il mancato avvenimento del rigor mortis - il corpo non è ancora rigido e la sua temperatura è ancora costante - fa ben sperare. E anche se un cardiologo dell'Asp ha certificato nuovamente il decesso della signora, c'è chi grida al miracolo. "Non vogliano seppellire nostra madre viva, aspettiamo il medico legale della procura che venga a dirci che è veramente morta, ma al momento non lo sembra. Non c'è nessuna traccia di decomposizione. Nulla che faccia pensare alla morte. Qui non siamo pazzi, abbiamo solo l'evidenza di quanto sta succedendo da alcuni giorni", dice Francesco Passalacqua, figlio di Grazia Bruno.

Nella casa di via Fondo Cicala 55, a Villagrazia di Carini, nessuno crede alla morte. Grazia Bruno per i medici è morta sei giorni fa. Ma in casa sua i quattro figli e i fratelli non la pensano così. La donna è avvolta in una coperta e accanto alla bara c'è un'immagine sacra. Sul corpo nessun segno di decomposizione. Nessun pallore mortale e nessun rigor mortis. I figli attendono che la madre si risvegli. "Se ci fossero segni di decomposizione la lasceremmo riposare in pace. Ma questo potrebbe essere un caso di morte apparente: abbiamo parlato con alcuni medici e ci hanno detto che è possibile", spiega Francesco.

Grazia Bruno sarebbe morta in ambulanza durante il tragitto verso casa, dopo essere stata dimessa dalla clinica "Torino" in cui era ricoverata, perché ormai in fin di vita. La donna di 68 anni, malata terminale per un tumore al pancreas, era stata dimessa il 6 febbraio. La donna sarebbe deceduta durante il percorso per raggiungere la sua abitazione. Della mancata sepoltura si stanno occupando anche i carabinieri della stazione di Villagrazia di Carini che hanno chiesto l'intervento del 118. Il personale sanitario, in presenza del medico curante della donna, ha rifatto l'elettrocardiogramma e il tracciato era piatto.

IL SINDACO - "I carabinieri ci hanno confermato che l'iter è stato compiuto ed è stata dichiarata la morte sia dal medico curante che dal medico dell'azienda sanitaria. Cercheremo di convincere i familiari che ormai la salma deve essere portata al cimitero per essere seppellita. Se ci saranno resistenze farò un'ordinanza per seppellire la donna". Lo ha detto il sindaco di Carini, Giuseppe Agrusa, responsabile dell'autorità sanitaria nel territorio.

Tags:
vivamortafigli
in evidenza
Energia e misurabilità ESG Svolta nel libro di Dal Fabbro

Transizione green

Energia e misurabilità ESG
Svolta nel libro di Dal Fabbro

i più visti
in vetrina
Caldo record e rincari Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari
Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare





casa, immobiliare
motori
Ford Bronco sbarca in Europa

Ford Bronco sbarca in Europa


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.