A- A+
Cronache
Doppia vaccinazione solo al 50% degli italiani, in 17 milioni ancora scoperti
Vaccinazione

Mentre si continua a discutere sul Green Pass, che molti vivono come un obbligo vaccinale nemmeno troppo mascherato, un dato allarma le autorità sanitarie: sono oltre 17 milioni gli italiani ancora senza vaccino e quindi scoperti di fronte al Covid-19

"Inutile creare confusione intorno al Green Pass. Gli allarmismi sono dannosi per i cittadini, il Turismo e per tutta l'economia nel suo complesso", prova a rasserenare gli animi Massimo Garavaglia. "Il Green Pass ha senso solo per entrare in discoteca od allo stadio o per partecipare a grandi eventi, che prevedono una grande affluenza di pubblico", aggiunge il ministro del Turismo e dei Beni Culturali. 

Nonostante queste rassicurazioni, gli italiani sembrano ancora piuttosto scettici. I nostri connazionali che hanno completato le due dosi di vaccino sono 27.120.766, pari al 50,21% della popolazione over 12. Gli under 12, almeno per ora, non possono vaccinarsi, anche se su questo punto cominciano ad essere tiepidi accenni da parte di alcuni scienziati.

Il dato emerge dal rapporto della struttura commissariale anti-Covid, aggiornato alle 6:09 di lunedì 19 luglio, mentre alle 17.00 di venerdì 16 avevano ricevuto la doppia dose 25.988.014 di italiani, pari al 48,12% della popolazione over 12. La somministrazione delle prime dosi è però inferiore alle 100.000 al giorno e questo è un ulteriore elemento critico.

PREOCCUPA SOPRATTUTTO LA FASCIA DEGLI OVER 60

Il 31% degli over 12 non ha ancora ricevuto nemmeno una dose. Inoltre ci sono 10 milioni di persone che hanno ricevuto solo la prima inoculazione: meglio di niente, ma come ormai noto è decisamente poco per proteggersi di fronte alla variante Delta, sempre più diffusa anche in Italia.

Va rivisto al ribasso anche il dato della Lombardia, dove l’assessora Letizia Moratti entusiasticamente sbandierava il 70% di vaccinazioni: probabilmente si riferiva alle prenotazioni, perché le inoculazioni effettive sono poco più del 47% del totale della popolazione (a fronte del 49% toccato non solo dal Lazio, ma anche dal Molise). Il problema, su tutto il territorio italiano, riguarda soprattutto gli Over 60, per i quali ormai da qualche settimana si osserva un calo delle prenotazioni: sono 2,2 milioni le persone in questa fascia di età, oltretutto particolarmente delicata, ancora totalmente non vaccinate.

 

L’ETA’ MEDIA DEI CONTAGI SI ABBASSA: SCUOLA A RISCHIO

Nel contempo, l’età media dei contagi si è abbassata notevolmente, anche perché la bella stagione e il calo delle restrizioni favorisce la vita sociale, specialmente dei più giovani, che per tanto tempo hanno dovuto frenarsi. Nella fascia 12/19 anni, solo il 28% dei cittadini è stato vaccinato con una o due dosi, fattore che favorisce la circolazione del virus. Questo apre seri dubbi sulla possibilità di effettuare il prossimo anno scolastico in presenza. Vista la permanenza di due punti critici (i limiti del trasporto pubblico e le scarsità di spazi fisici alternativi alle aule), se la curva dei contagi continuerà a salire, diventerà inevitabile in ritorno alla didattica a distanza, anche in forma “mista”, ovvero con gruppi alternati tra classe e lezioni da remoto.

I vaccini stanno comunque permettendo a chi si ammala di sviluppare sintomi meno gravi, riducendo le ospedalizzazioni e in particolare il ricorso alla terapia intensiva. Nella giornata di domenica 18 luglio i posti occupati in terapia intensiva erano 156, ovvero -6 rispetto alla settimana precedente. Questo è certamente un segnale positivo, ma che non esclude del tutto il rischio di un ritorno al lockdown, anche in forma localizzate: la Francia, che ci ha anticipato nella scelta del Green Pass, ne sta parlando esplicitamente per contenere i vari focolai che si stanno sviluppando. Sullo sfondo, inoltre, vi è il discusso “Freedom day” deciso dalla Gran Bretagna che, secondo diversi scienziati, avrà conseguenze negative non solo per i sudditi di Sua Maestà, ma per tutta l’Europa. 


 

Commenti
    Tags:
    doppia vaccinazione17 milioni scopertigreen pass
    in evidenza
    Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

    Paparazzati in un hotel di lusso

    Casaleggio-Sabatini, che coppia
    Mano nella mano in dolce attesa

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo

    Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo





    casa, immobiliare
    motori
    DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium

    DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.