A- A+
Cronache
Ginecologa morta avvelenata a Bologna: “Sapeva che il marito la drogava ma..."

Ginecologa morta avvelenata a Bologna, spuntano nuovi dettagli sul marito killer 

Spuntano nuovi particolari sul caso della ginecologa morta avvelenata a Bologna, Isabella Linsalata. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti la donna si era accorta (da tempo) che il marito Giampaolo Amato le serviva bevande amarissime. Si era anche sottoposta ad analisi ma non aveva mai denunciato “per il bene dei figli, così da preservarne il loro rapporto col padre”. E in fondo sperava che la crisi coniugale potesse risolversi. 

La circostanza emerge dal racconto di alcune amiche della donna riferite agli inquirenti e raccolte nell'ordinanza del gip Claudio Paris, che ha disposto la custodia cautelare in carcere per Amato. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, racconta Fanpage, "la donna si era accorta che il marito le serviva da tempo bevande amarissime e probabilmente corrette con qualche sostanza tipo benzodiazepine per sedarla ma non aveva mai denunciato l’accaduto pur confessando il tutto a sorella e amiche".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bolognaginecologamedico
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Annalisa snobba il marito: "Sanremo? Non ci siamo visti, avevamo da fare: è andata così"

Guarda il video

Annalisa snobba il marito: "Sanremo? Non ci siamo visti, avevamo da fare: è andata così"


in vetrina
Milano, inaugurato il primo murale in Italia dello street artist Obey

Milano, inaugurato il primo murale in Italia dello street artist Obey





motori
Kia svela EV3: il nuovo SUV elettrico compatto con 600 km di autonomia

Kia svela EV3: il nuovo SUV elettrico compatto con 600 km di autonomia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.