A- A+
Cronache
L'inchiesta su Trump diventa penale, ma lui nega: "E' una caccia alle streghe"
(fonte Lapresse)

Brutte notizie per Donald Trump: l’inchiesta sulla Trump Organization diventa penale. 

Il caso si era aperto in seguito alle accuse dell’ex avvocato del magnate, Michael Cohen, il quale nel 2019 ha testimoniato al Congresso asserendo che Trump avrebbe intenzionalmente fornito informazioni false sul proprio patrimonio in diversi documenti ufficiali, al fine di ottenere agevolazioni fiscali e condizioni di credito vantaggiose.

L’inchiesta, inizialmente di natura civile, diventa ora penale, come annunciato da procuratore dello Stato Letitia James, attraverso il portavoce Fabien Levy.

L'indagine è condotta insieme al procuratore di Manhattan Cyrus Vance, democratico, che nel 2018 aveva avviato un’indagine inizialmente incentrata sui pagamenti effettuati a due donne considerate amanti di Trump, poco prima delle elezioni presidenziali del 2016. Tale indagine si è ora estesa alle ipotesi di evasione fiscale e frode bancaria.

Da parte sua, l’ex Presidente degli Stati Uniti nega ogni illecito e ha definisce le indagini “una continuazione della più grande caccia alle streghe politica nella storia del nostro Paese”.

Commenti
    Tags:
    donald trumpinchiesta penaletassefisco
    Loading...
    in evidenza
    Covid vissuto con ironia

    Guarda la gallery

    Covid vissuto con ironia

    i più visti
    in vetrina
    Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...

    Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...





    casa, immobiliare
    motori
    Gladiator: design autenticamente Jeep

    Gladiator: design autenticamente Jeep


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.