A- A+
Cronache
Transizione digitale, arriva l’Inad: sulla Pec le comunicazioni della Pa
digitale reti

Transizione digitale, arriva l'Inad: una soluzione "win-win" tra PA e cittadino. Ecco perchè

Da oggi si accorcia ulteriormente la distanza tra pubblica amministrazione e cittadini grazie all’avvio del nuovo Indice Nazionale dei Domicili Digitali, un grande passo avanti per accelerare la transizione digitale nel nostro Paese.  

L'Inad è il registro – come un “archivio” pubblico virtuale - in cui tutte le persone possono registrare il proprio domicilio digitale, associato a un indirizzo pec, e ricevere così le comunicazioni da parte della Pubblica Amministrazione; come ad esempio quelle su rimborsi fiscali, accertamenti o detrazioni d'imposta. La comunicazione della Pa viene notificata in tempo reale e direttamente sulla posta elettronica certificata dei cittadini.

Leggi anche: 'Puglia Digital House', a Foggia l’iniziativa di Citynews e Regione Puglia

L'iscrizione all'Inad è volontaria e gratuita. Basta dotarsi di una casella pec personale e accedere sul governativo (www.domiciliodigitale.gov.it) tramite le modalità a cui siamo ormai abituati: Spid, Cie o Cns. L'Inad è consultabile da tutti e permetterà al cittadino di servirsi dell’indirizzo comunicato al registro della Pa per trasmettere le proprie comunicazione, senza bisogno di ricorrere alla posta raccomandata.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
domicili digitaliinadpaservizi al cittadinotransizione digitale
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Villa da sogno in vendita a Casalpalocco: è dell'ex portiere dell'As Roma Patricio

Ecco quanto vale l'immobile

Villa da sogno in vendita a Casalpalocco: è dell'ex portiere dell'As Roma Patricio


in vetrina
Nuovo concept per i cocktail di lusso: nel cuore di Milano Giardino Cordusio

Nuovo concept per i cocktail di lusso: nel cuore di Milano Giardino Cordusio





motori
Renault lancia la tecnologia Apache: meno rumore per strade più sicure e sostenibili

Renault lancia la tecnologia Apache: meno rumore per strade più sicure e sostenibili

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.