A- A+
Cronache
Latina, pena definitiva per il carnefice del cane Lucky: otto anni di carcere

Anche i giudici della Cassazione hanno respinto il ricorso della difesa confermando l'impianto accusatorio: otto anni di galera per il pensionato di 72 anni accusato di violenza sessuale, maltrattamenti in famiglia e maltrattamenti di animali. Aveva tra le altre cose ucciso il cane Lucky.

"Il maltrattamento fisico degli amici a quattro zampe viene spesso utilizzato come strumento di violenza psicologica sulle persone per creare un clima di controllo e potere sulle vittime umane", dicono gli animalisti italiani. "E' il caso del cane Lucky massacrato, seviziato e gettato nell’immondizia nella periferia di Latina: il suo carnefice è stato condannato a 8 anni di carcere. Il pensionato di 72 anni è accusato di violenza sessuale ai danni della figlia e di maltrattamenti in famiglia oltre all'uccisione del povero Lucky. Probabilmente senza questi ulteriori capi d'accusa, tale individuo non avrebbe fatto neppure un giorno di carcere! Pretendiamo pene più severe per chi uccide e maltratta gli animali" conclude Walter Caporale, Presidente degli Animalisti Italiani.

Commenti
    Tags:
    latinapena definitivacane lucky
    Loading...
    in evidenza
    Wanda Nara, giungla "bollente" Foto che lasciano a bocca aperta

    Lady Icardi da sogno

    Wanda Nara, giungla "bollente"
    Foto che lasciano a bocca aperta

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, c'è la data. Temporali e fresco tornano. Ecco quando

    Meteo, c'è la data. Temporali e fresco tornano. Ecco quando





    casa, immobiliare
    motori
    Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce

    Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.