A- A+
Cronache
Liliana Resinovich, ora si indaga per omicidio. "25 punti da chiarire"

“Questo Ufficio - scrive il procuratore di Trieste Antonio De Nicolo - procederà all'esecuzione delle articolate attività indicate dal gip con la stessa determinazione ed attenzione profuse fin dall'inizio della presente vicenda, allo scopo di chiarire per quanto possibile tutte le circostanze del fatto, d'individuare tutti gli ipotizzabili reati commessi in danno della signora Resinovich e, se la sussistenza di detti reati risulterà confermata dagli esiti delle investigazioni suppletive - d'identificarne gli autori”. Nella stessa nota il procuratore auspica che la vicenda resti nel territorio dell’investigazione giudiziaria, di contro ai tanti approfondimenti passati nei talk show.

Liliana Resinovich scomparve da Trieste il 14 dicembre 2021, venendo ritrovata cadavere tre settimane più tardi nel boschetto dell’ex ospedale psichiatrico avvolta in sacchi neri e sacchi per la spesa. Per lei avevano presentato opposizione all’archiviazione il fratello Sergio Resinovich, che si è avvalso dell’avvocato Nicodemo Gentile, presidente dell’associazione Penelope, la nipote Veronica Resinovich e il marito Sebastiano Visintin.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
liliana resinovich
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Annalisa tra record e un sogno: "Non ho più vent'anni e vorrei..."

La confessione intima

Annalisa tra record e un sogno: "Non ho più vent'anni e vorrei..."


in vetrina
Amazon, le mini case arrivano in Italia: possono costare meno di una macchina

Amazon, le mini case arrivano in Italia: possono costare meno di una macchina





motori
Toyota e WEmbrace Games: uniti per l'inclusione nello sport

Toyota e WEmbrace Games: uniti per l'inclusione nello sport

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.