A- A+
Cronache
Liliana, un mistero la borsetta vuota a tracolla. E ancora nessun indagato

Liliana, perchè indossava una borsa senza niente all'interno?

La morte di Liliana Resinovich, la donna di 63 anni trovata senza vita in un bosco di Trieste lo scorso 5 gennaio, resta avvolta nel più profondo mistero. A distanza di 14 giorni dal ritrovamento del corpo senza vita nessuno è stato iscritto ancora dalla Procura nel registro degli indagati. Gli inquirenti - si legge sul Piccolo - non sono concentrati su una singola pista, si valuta l'omicidio così come il suicidio. Le indagini proseguono in attesa degli esiti degli esami tossicologici, disposti all'indomani dell'autopsia, e degli accertamenti disposti sui reperti ritrovati.

Tra questi oggetti - prosegue il Piccolo - c'è anche una borsetta che Lilly portava a tracolla, ma il particolare emerso è che al suo interno non ci fosse nulla, era totalmente vuota ed è stata trovata attorno al collo della 63enne. Indizi che farebbero pensare ad uno strangolamento, ma sul cadavere non è stato riscontrato nessun segno di violenza. Secondo quanto si è appreso, anche per questi ultimi esami di accertamento sui reperti, come per quelli di natura tossicologica, occorrono in media una trentina di giorni. Considerando che sono cominciati una decina di giorni fa, non si attendono gli esiti prima del 10 febbraio.

LEGGI ANCHE

Trieste, Lilly: "Non si è suicidata, con me era felice". Parla l'amico segreto

Governo, niente sigarette senza Green Pass. Le nuove regole dal 1° febbraio

Quirinale, Berlusconi getta la spugna e si ritira. Voce clamorosa

Iscriviti alla newsletter
Tags:
donna trovata mortaesame tossicologicoinchiestaindagatililiana resinovichlillytrieste
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Croazia-Italia: Calafiori eroe, ma tutti fanno caso a un particolare...

Sport

Croazia-Italia: Calafiori eroe, ma tutti fanno caso a un particolare...


in vetrina
McDonald's dopo il gelato al bacon bandisce gli ordini con l'IA

McDonald's dopo il gelato al bacon bandisce gli ordini con l'IA





motori
BMW, sulla nuova Serie 7 arriva la guida autonoma di livello 2 e livello 3

BMW, sulla nuova Serie 7 arriva la guida autonoma di livello 2 e livello 3

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.