A- A+
Cronache
Mafia, no alla scuola intitolata a Di Matteo. Comanda ancora Messina Denaro
Matteo Messina Denaro

Messina Denaro, il blitz fallito: carabiniere travestito da medico

L'arresto del capo della mafia Matteo Messina Denaro fa ancora discutere. I complottisti continuano a pensare che il boss si sia consegnato ma spunta un retroscena inedito che conferma come i Ros fossero già prima dell'arresto sulle sue tracce, seguendo proprio la pista della sua malattia. Tre anni prima del blitz alla clinica La Maddalena, - si legge sul Fatto Quotidiano - gli inquirenti avevano tentato un altro blitz in un’altra struttura sanitaria: al Neurolesi di Messina il 28 novembre del 2019. Era stato un buco nell'acqua. Ma la pista sanitaria era esatta: e infatti è grazie al pizzino, con annotate date e patologie, trovato in casa di Rosalia Messina Denaro se è la latitanza del boss delle stragi è stata interrotta. Il travestimento da medico di un carabiniere per incastrare il boss in quell'occasione non portò alla cattura, ma fu la conferma che la strada da seguire era quella giusta.

Intanto, i rapporti politico-mafioso sono al centro di una nuova inchiesta in provincia di Trapani. Una operazione condotta dai carabinieri del comando provinciale ha portato a due provvedimenti cautelari emessi dal gip del tribunale di Trapani su richiesta della Dda: riguardano Marco Buffa, 50 anni, pregiudicato per reati con cui avrebbe avvantaggiato cosa nostra, e Michele Buffa, consigliere comunale di Petrosino. Non lontano da lì, a Castelvetrano, - riporta il Corriere della Sera - paese natale di Messina Denaro, si capisce chiaramente che dopo la cattura del boss le cose non sono mai cambiate. La strada per la liberazione è ancora lunga se c’è chi non vede di buon occhio l’idea di intitolare la vecchia scuola del padrino a Giuseppe Di Matteo, il figlio del collaboratore di giustizia sequestrato da Cosa nostra a 12 anni per convincere il padre a ritrattare, strangolato e sciolto nell’acido dopo 779 giorni di prigionia. Docenti e genitori sono scettici sull'iniziativa, hanno ancora paura del boss.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
matteo messina denaro
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Bimba morta di stenti/ Povera Pifferi in mano a tanti pifferai. L'intervento del direttore Perrino a "Ore 14"

MediaTech

Bimba morta di stenti/ Povera Pifferi in mano a tanti pifferai. L'intervento del direttore Perrino a "Ore 14"


in vetrina
Sardegna, Elly e Todde si guardano negli occhi... L'intesa vincente prima delle elezioni

Sardegna, Elly e Todde si guardano negli occhi... L'intesa vincente prima delle elezioni





motori
Aston Martin Vantage GT4 2024: innovazione e prestazioni al top nel mondo GT

Aston Martin Vantage GT4 2024: innovazione e prestazioni al top nel mondo GT

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.