A- A+
Cronache
Mediaset, Cosimo Ferri punito dal Csm con due anni di perdita di anzianità

Processo Mediaset, portò a casa di Berlusconi il giudice “pentito”: il Csm lo punisce

Perdita di due anni di anzianità: è la sanzione decisa dalla sezione Disciplinare del Csm per Cosimo Maria Ferri, magistrato in aspettativa ed ex deputato, finito a processo perché accusato di avere tenuto un "comportamento gravemente scorretto” violando “i doveri di imparzialità e correttezza" nei confronti dei giudici della Cassazione per avere accompagnato per tre volte nella casa romana di Silvio Berlusconi, tra il 2013 e il 2014, il giudice relatore del processo Mediaset, Amedeo Franco, il componente della Sezione feriale che nell’agosto 2013 confermò la condanna (a 4 anni) del leader di Forza Italia per frode fiscale.

La procura generale della Cassazione aveva chiesto per Ferri, all’epoca dei fatti sottosegretario alla giustizia in quota Forza Italia, la sospensione dalle funzioni e dallo stipendio per 6 mesi, ritenendo che avesse avallato la posizione del giudice Franco (morto nel 2019) che prendeva le distanze dai suoi colleghi definiti "plotone di esecuzione", e dalla sentenza.

"I magistrati sono stati accusati di essere dei congiurati, questo è il fulcro della contestazione” ha spiegato il sostituto pg Giovanni di Leo in udienza, precisando che “non ci sono dubbi sul fatto che Ferri sapesse che cosa Franco volesse andare a dire a Berlusconi”. La difesa di Ferri, rappresentata dall’avvocato Luigi Panella, ha sollecitato “l'assoluzione, perché l'illecito disciplinare non sussiste".

E anche lo stesso incolpato ha ribadito al collegio di non avere "mai parlato male di nessuno. Svolgevo un ruolo politico, facevo il sottosegretario. Sono stati espressi su di me giudizi politici e morali, che vanno al di là della stessa incolpazione. Non ho detto una sola parola che abbia offeso o denigrato un collega, Franco non si era rivolto solo a me, si era rivolto a tutti. Ho la coscienza a posto”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cosimo ferricsmmediaset
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Oscar del Libro 2024, Perrino: "Ho fondato affaritaliani.it perché non sopportavo più le mani della finanza sui giornali"

La kermesse pugliese che apre la stagione "Borgo in Fiore"

Oscar del Libro 2024, Perrino: "Ho fondato affaritaliani.it perché non sopportavo più le mani della finanza sui giornali"


in vetrina
Canalis e Masolin, la strana coppia sul piccolo schermo

Canalis e Masolin, la strana coppia sul piccolo schermo





motori
Bosch lancia il progetto RUMBA: innovazione negli interni dei veicoli autonomi

Bosch lancia il progetto RUMBA: innovazione negli interni dei veicoli autonomi

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.