A- A+
Cronache
Omicidio D'Alfonso, Curcio ai pm: "Io capo delle Br? Immagine mediatica"
Renato Curcio

Omicidio D'Alfonso: Curcio a pm, non avevo ruolo capo Br 

"Il ruolo di capo che mi viene attribuito e' un'immagine mediatica che non corrisponde alla realta' dei fatti". E' quanto ha messo a verbale l'ex esponente delle Brigate Rosse, Renato Curcio, interrogato il 20 febbraio del 2023 nell'ambito dell'inchiesta torinese in cui e' indagato per l'omicidio dell'appuntato dei carabinieri Giovanni D'Alfonso avvenuto il 5 giugno 1975 vicino alla Cascina Spiotta in provincia di Alessandria. Nel conflitto a fuoco, seguito alla liberazione dell'imprenditore Vallarino Gancia, mori' anche Mara Cagol, compagna di Curcio e con lui tra i fondatori delle Br. Gli inquirenti lo ascoltano in particolare sul memoriale sequestrato dai carabinieri nel covo di via Maderno, a Milano il 18 gennaio 1976, giorno dell'arresto dello stesso Curcio e di Nadia Mantovani. 

Curcio racconta "contrariamente a quanto affermato al giornalista Mario Scialoja nel libro-intervista 'A viso aperto' di non avere piu' ricoperto incarichi nel direttivo brigatista dopo l'evasione dal carcere di Monferrato sottolineando che il ruolo di capo era un'invenzione mediatica".

"Dopo l'evasione sono quindi rimasto fuori dalla vita organizzativa - queste le parole di Curcio nel verbale contenuto negli atti dell'indagine visionati dall'AGI - della colonna di Torino, ove ero stato arrestato e dove mia moglie svolgeva il ruolo di capo colonna". In questo interrogatorio Curcio viene sollecitato anche sull'organizzazione del sequestro Gancia all'origine del blitz dei carabinieri alla Spiotta per liberarlo. "Come sapete all'epoca le colonne avevano un'autonomia operativa molto ampia, decidevano cosa fare e chi proponeva un'azione che veniva accettata poi la metteva in atto. Tale teoria deriva dall'idea di clandestinita' urbana della lotta rivoluzionaria tipica del Sudamerica".

Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Annalisa tra record e un sogno: "Non ho più vent'anni e vorrei..."

La confessione intima

Annalisa tra record e un sogno: "Non ho più vent'anni e vorrei..."


in vetrina
Amazon, le mini case arrivano in Italia: possono costare meno di una macchina

Amazon, le mini case arrivano in Italia: possono costare meno di una macchina





motori
DACIA lancia la sfida della decarbonizzazione di oggi e domani

DACIA lancia la sfida della decarbonizzazione di oggi e domani

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.