A- A+
Cronache
Ossessionati notte e giorno dalla tv: dopo i 45 anni rischio disturbi mentali

Guardare con frequenza la tv tra i 45 e i 64 anni porta ad un maggior rischio di declino cognitivo durante la vecchiaia. Sono i risultati di una ricerca condotta dalla American Heart Association sull’analisi di tre studi preliminari che verrà presentata al prossimo Congresso della società.

Mentre molti studi hanno dimostrato i benefici dell'esercizio per mantenere il cervello in salute, meno si sa sulle potenziali conseguenze di un comportamento sedentario come guardare spesso la televisione sulla struttura e le funzioni del cervello” ha affermato Kelley Pettee Gabriel, autore principale di uno degli studi e di un professore di epidemiologia presso la School of Public Health dell'Università dell'Alabama a Birmingham.

Assumere comportamenti sani durante la mezza età, tra i 45 e i 64 anni, sottolineano gli esperti, può essere essenziale per mantenere il cervello in salute. In virtù dell’aumento dell’aspettativa di vita negli Stati Uniti, secondo gli esperti si prevede un aumento della prevalenza del deterioramento cognitivo e della demenza.

Per declino della funzione cognitiva si intendono riduzione della capacità di ricordare, pensare, ragionare, comunicare e risolvere problemi. “Al momento non ci sono farmaci disponibili per curare o fermare la demenza. Tuttavia, un recente rapporto ha mostrato che quasi il 40% delle diagnosi di demenza in tutto il mondo può essere prevenuto o ritardato modificando i principali fattori di rischio, tra i quali l’esercizio fisico” commentano gli esperti della ricerca.

Commenti
    Tags:
    tvguardate la tvossessionati dalla tvdisturbi cognitividisturbi mentali
    Loading...
    in evidenza
    Covid vissuto con ironia

    Guarda la gallery

    Covid vissuto con ironia

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, quando fresco e temporali? Al Nord presto, ma al Centro-Sud...

    Meteo, quando fresco e temporali? Al Nord presto, ma al Centro-Sud...





    casa, immobiliare
    motori
    Renault Arkana e-tech 145, la nouvelle vague diventa ibrida

    Renault Arkana e-tech 145, la nouvelle vague diventa ibrida


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.