A- A+
Cronache
Palloncini vietati, il Trentino alla guerra: “Inquinano anche gli altri Stati”

In Trentino sembra essere iniziata la ‘lotta’ a chi rilascerà nell’aria i palloncini di plastica perché considerati inquinanti.

Il divieto al lancio dei palloncini colorati sul territorio trentino potrebbe concretizzarsi dopo l’approvazione all’unanimità da parte della terza commissione del Consiglio provinciale di Trento al disegno di legge del consigliere provinciale di Fratelli d’Italia, Claudio Cia che vieta di liberare palloncini nell’aria durante eventi, feste private e manifestazioni che si svolgono sul territorio provinciale. Lo stesso Cia ha precisato che il nuovo divieto potrebbe rientrare nelle sanzioni già applicate dai Comuni per l’abbandono dei rifiuti. Secondo l’esponente di FdI, “i materiali rilasciati in aria non inquinano solo il territorio del Trentino ma anche regioni e Stati limitrofi perché i palloncini volano anche lontano”.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    palloncinipalloncini vietatifratelli d'italiatrentino
    in evidenza
    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    i più visti
    in vetrina
    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali





    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes-Benz EQB: l’elettrica con la Stella è anche sette posti

    Mercedes-Benz EQB: l’elettrica con la Stella è anche sette posti


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.