A- A+
Cronache
Patente, cannabis, ingiuria: al via le depenalizzazioni

Dalla cannabis per uso medico - non rischia piu' ricadute penali chi, autorizzato alla coltivazione per fini terapeutici o di ricerca, viola le prescrizioni - alla guida senza patente, ma non nel caso di recidiva e se si e' causato un incidente.

Il decreto depenalizzazioni varato in queste dal Governo abroga una serie di reati finora puniti solo con la multa o l'ammenda (per nessuno di quelli ricompresi nella riforma era previsto il carcere), tra cui anche l'ingiuria, i casi 'lievi' di contrabbando di tabacchi, la falsita' in scrittura privata e quella in foglio firmato in bianco, l'appropriazione di cose smarrite o quella di parti comuni da parte di un comproprietario. La sanzione penale viene sostituita da una sanzione pecuniaria civile e la persona offesa potra' sempre ricorrere al giudice civile per ottenere un risarcimento danni. Restano esclusi dal provvedimento - oltre al reato di immigrazione clandestina che finira' in un intervento organico, come annunciato dal Guardasigilli Andrea Orlando, sul tema migranti - altre fattispecie in materia di ambiente, territorio e paesaggio, alimenti e bevande, salute e sicurezza sul lavoro, sicurezza pubblica, giochi d'azzardo e scommesse, armi ed esplosivi, finanziamento ai partiti, proprieta' intellettuale e industriale.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
patentecannabisingiuriadepenalizzazionigiustizia
in evidenza
Fine dell'Ue, terremoti, siccità... Nostradamus, le profezie 2022

Che cosa accadrà il prossimo anno

Fine dell'Ue, terremoti, siccità...
Nostradamus, le profezie 2022

i più visti
in vetrina
Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre

Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre





casa, immobiliare
motori
Nuova Ford Focus: un accurato restyling aggiorna look e tecnologie

Nuova Ford Focus: un accurato restyling aggiorna look e tecnologie


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.