A- A+
Cronache
Pop corn ritirati dal mercato, allarme pesticidi: ecco dove
Persone al cinema

Allarme pesticidi nei pop corn, il monito del Ministero della Salute 

Dopo la pasta, arriva l'allarme anche per i pop corn: il Ministero della Salute ha lanciato l'alert pesticidi per alcune confezioni di pop corn salato da preparare al microonde. Secondo i tecnici di laboratorio è stata rilevata la presenza del pesticida Chlorpyrifos. Il richiamo riguarda alcuni lotti commercializati nei market: le confezioni sono il 22338 con scadenza il 5 dicembre 2024, il 22340 con scadenza il 7 dicembre 2024, il lotto numero 22354 con scadenza il 21 dicembre 2024 e il 22356 che scade il 23 dicembre del 2024. Si tratta, si legge nel comunicato del Minitero di un “prodotto non idoneo al consumo", quindi “si invitano tali consumatori a non consumarlo e a riportarlo al punto vendita per il rimborso”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
pop corn
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
"Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"

De Filippi furiosa in tv

"Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"


in vetrina
Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire

Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire





motori
Carlos Tavares politicizza il futuro dell'automobile a "L'Événement" su France 2

Carlos Tavares politicizza il futuro dell'automobile a "L'Événement" su France 2

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.