A- A+
Cronache
Arbitri dell'Aia, tre presunti rimborsi gonfiati. Un caso in campo in Qatar

Arbitri dell'Aia,  tre presunti rimborsi gonfiati. Un caso in campo in Qatar

Avrebbero gonfiato i rimborsi delle loro trasferte, nella bufera altri tre arbitri, tra i quali l'assistente Alessandro Giallatini nella terna di Daniele Orsato alla partita inaugurale del Mondiale in Qatar. L'accusa è già costata la sospensione o la dismissione a Federico La Penna, Fabrizio Pasqua, Ivan Robilotta e Piero Giacomelli. A indagare nel 2021 sulla 'Rimborsopoli' dei fischietti era stato l'allora procuratore dell'Aia, Rosario D'Onofrio, che pochi giorni fa, il 12 novembre, è finito in carcere nell'ambito di un'indagine della Dda di Milano su un presunto traffico di droga.


Come riporta l'AGI sul tavolo di D'Onofrio e della Presidenza dell'AIA nei mesi scorsi, oltre a Giallatini avrebbero presentato delle spese 'taroccate' anche Alessandro Costanzo e Valentino Fiorito, quest'ultimo l'unico dei 4 che poi è stato sospeso. Mentre in un'intervista a 'Repubblica' seguita all'arresto di D'Onofrio, Giacomelli ha accusato l'ex procuratore di avere agito "come un ras" elargendo "premi e punizioni" e di avere penalizzato lui fino alla dismissione e altri arbitri sospesi "attaccandosi ai rimborsi non potendo farlo per il rendimento sul campo".

Nella denuncia, proveniente dalla sezione di Salerno dell'AIA, sono segnalati rimborsi artefatti da due assistenti internazionali: oltre a Giallatini per due voli in occasione delle partite Udine-Lecce e Cagliari-Inter, c'è anche Costanzo per 3 parcheggi in tre partite. Tutte i match sono stati giocati nel 2020 e nel 2021. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
arbitririmborsi
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
La vendetta di Taylor Swift in un brano: "revenge song" contro il suo ex

L'attacco a Fernando Alonso

La vendetta di Taylor Swift in un brano: "revenge song" contro il suo ex


in vetrina
Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid

Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid





motori
Opel celebra 125 anni dalla nascita della produzione industriale dell’ auto

Opel celebra 125 anni dalla nascita della produzione industriale dell’ auto

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.