A- A+
Cronache
Psichiatra aggredita morta, la colpa? La legge Basaglia che chiuse i manicomi

Psichiatra aggredita morta, riaprire i manicomi non ci ridarà la dottoressa Capovani ma eviterà che ce ne siano altre. Il commento

L’omicidio della psichiatra pisana Barbara Capovani, barbaramente colpita a sprangate da un suo ex paziente, Gianluca Paul Seung, riapre un dibattito in realtà mai sopito: quello sulla chiusura dei manicomi, frutto della cosiddetta legge Basaglia.

Angelo Cerù, direttore del Dipartimento Salute mentale e dipendenze della Asl Toscana Nord Ovest, ha parole di fuoco in una intervista al Corriere della Sera: «L’aggressività fa parte del nostro lavoro e spesso i pazienti veri possono mostrarla con evidenze legate a una loro psicopatologia. Ma oggi ci ritroviamo con persone che non sono pazienti, non sono malati ma sono solo delinquenti. Quello che è successo a Barbara può accadere a chiunque di noi lavori nei reparti di salute mentale o nelle dipendenze. Ci troviamo ad affrontare situazioni che non sono nostre, che non ci competono. Siamo stati abbandonati dalle istituzioni e da leggi che sono passate sopra la nostra testa, i nostri reparti sono diventati la discarica del sistema penale”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
barbara capovanipsichiatria
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Villa da sogno in vendita a Casalpalocco: è dell'ex portiere dell'As Roma Patricio

Ecco quanto vale l'immobile

Villa da sogno in vendita a Casalpalocco: è dell'ex portiere dell'As Roma Patricio


in vetrina
Nuovo concept per i cocktail di lusso: nel cuore di Milano Giardino Cordusio

Nuovo concept per i cocktail di lusso: nel cuore di Milano Giardino Cordusio





motori
Renault lancia la tecnologia Apache: meno rumore per strade più sicure e sostenibili

Renault lancia la tecnologia Apache: meno rumore per strade più sicure e sostenibili

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.