A- A+
Cronache
Reggio Calabria, furto in casa: macellaio accoltella e uccide uno dei ladri
carabinieri

Reggio Calabria, macellaio scopre i ladri in casa e li accoltella uccidendone uno: fermato per omicidio

Un uomo di Reggio Calabria è stato messo in stato di fermo dai carabinieri con l'accusa di omicidio e tentato omicidio. Lunedì il 48enne aveva sorpreso i ladri in casa e li aveva accoltellati, ferendoli. Uno dei due, un trentenne di Catania, Alfio Stancampiano, era stato lasciato davanti all'ospedale Morelli, dove era morto subito dopo, da due persone che poi si sono allontanate velocemente a bordo di una Fiat Punto.

Le ricerche si sono spostate in Sicilia, dove è stato trovato un presunto complice della vittima, un 46enne anche lui di Catania, ricoverato nell'ospedale di Messina per ferite da taglio. Martedì mattina polizia e carabinieri, hanno quindi notificato un provvedimento di fermo emesso dalla Procura di Reggio Calabria nei confronti del 48enne reggino. Secondo la ricostruzione fatta dagli investigatori, i due accoltellati, forse insieme a un terzo uomo, avrebbero tentato un furto in un'abitazione privata a Rosario Valanidi, nella periferia sud di Reggio Calabria. I ladri, però, sono stati sorpresi dal proprietario che ha reagito accoltellandone due. A causa delle gravi condizioni, Stancampiano è stato accompagnato e abbandonato nel giardino antistante l'ospedale Morelli dove è subito morto, mentre gli altri hanno tentato di tornare a Catania ma anche il complice, ferito gravemente, è stato costretto ad andare all'ospedale di Messina dove è stato ricoverato.

LEGGI ANCHE: Abusi sulla campionessa olimpionica: condannati 3 calciatori a 5 anni e 4 mesi

Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Affari in rete

Politica

Affari in rete


in vetrina
Nutella, il gelato è stato già richiamato: c'è un problema con gli allergeni

Nutella, il gelato è stato già richiamato: c'è un problema con gli allergeni





motori
Alpine apre il primo atelier Alpine a Barcellona

Alpine apre il primo atelier Alpine a Barcellona

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.