A- A+
Cronache
Rifiuti dal Piemonte alla Puglia e poi bruciati nelle cave: 13 gli arresti

I Carabinieri del Noe di Lecce e i finanzieri del Comando di Taranto hanno condotto una operazione in varie province del sud: 13 gli arresti. Si tratta di indagini coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia di Lecce: le persone raggiunte da ordinanza di custodia cautelare, sono ritenute responsabili di associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito di rifiuti e riciclaggio. Sono in corso sequestri per diverse centinaia di migliaia di euro.

L'operazione del Noe è sull'asse Torino-Puglia, ed è divisa in diversi filoni che partono dal Piemonte, arrivano a Taranto ma anche in provincia di Lecce. Qui, in particolare, i carabinieri hanno scoperto che ingenti quantità di rifiuti, per lo più scarti di lavorazioni aziendali, venivano stoccati all'interno di grosse cave e bruciati soprattutto di notte, producendo odori nauseabondi e fumi, spesso segnalati da semplici e associazioni.

Tra le 13 persone coinvolte nell'operazione portata avanti dal Noe di Torino in collaborazione con la Guardia di Finanza di Taranto e il Noe di Lecce per un traffico e smaltimento illecito di rifiuti, spicca un pastore di 74 anni di origini sarde, ma da anni residente nel Salento, coinvolto nel rapimento di una ragazza toscana nel 1987. La vittima fu tenuta prigioniera in un nascondiglio nel Salento e rilasciata solo dopo il pagamento di un riscatto di 2 milioni di euro. L'uomo fu coinvolto e condannato per un altro sequestro di persona sempre in Puglia.

Commenti
    Tags:
    rifiutitraffico rifiutirifiuiti piemontecave pugliatraffico rifiutio indistrialirifiuti leccerifiuti taranto
    Loading...
    in evidenza
    Wanda Nara, giungla "bollente" Foto che lasciano a bocca aperta

    Lady Icardi da sogno

    Wanda Nara, giungla "bollente"
    Foto che lasciano a bocca aperta

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, c'è la data. Temporali e fresco tornano. Ecco quando

    Meteo, c'è la data. Temporali e fresco tornano. Ecco quando





    casa, immobiliare
    motori
    Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce

    Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.