A- A+
Cronache
Sergio Staino ricoverato in gravi condizioni: è in coma farmacologico
Sergio Staino

Sergio Staino ricoverato in ospedale in gravi condizioni

Ricoverato in gravi condizioni il vignettista Sergio Staino. 82 anni, originario di Piancastagnaio (Siena), tra i disegnatori più celebri d’Italia, è stato portato in ospedale nelle ultime ore e, attualmente, secondo quanto si è appreso da fonti sanitarie, è in coma farmacologico indotto, ma non è in pericolo di vita.

Grandissima preoccupazione nel mondo della cultura e dell’informazione: anche Adriano Sofri e Paolo Hendel, suoi amici, sono in apprensione e seguono da vicino l’evolversi delle condizioni sanitarie.

Staino è conosciuto per essere stato il vignettista storico del quotidiano fondato da Antonio Gramsci "L’Unità", di cui è stato direttore per ben due volte, ma le sue vignette sono uscite per tantissime testate. E’ lui il papà di Bobo, il personaggio satirico più famoso d’Italia, così simile a un suo caro amico, Umberto Eco.

In una sua recente intervista all’Huffington Post si era detto triste per le spaccature Pd. "Mi fa male vedere il partito diviso nelle piazze della pace. Conte? Oggi è pacifista, domani chissà. Dal mio punto di vista, è disumano rifiutarsi di correre in soccorso di chi chiede armi per difendersi dall’invasione".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
l'unitàsergio stainostaino
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Annalisa snobba il marito: "Sanremo? Non ci siamo visti, avevamo da fare: è andata così"

Guarda il video

Annalisa snobba il marito: "Sanremo? Non ci siamo visti, avevamo da fare: è andata così"


in vetrina
Milano, inaugurato il primo murale in Italia dello street artist Obey

Milano, inaugurato il primo murale in Italia dello street artist Obey





motori
Kia svela EV3: il nuovo SUV elettrico compatto con 600 km di autonomia

Kia svela EV3: il nuovo SUV elettrico compatto con 600 km di autonomia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.