A- A+
Cronache
"Simbolo nazista", ma è la croce di Malta: Repubblica e Cigl fanno confusione

Un simbolo nazista in un documento dell’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti a Palermo? L'azienda replica

"Una croce di ferro in una determina della Rap, utilizzata come fosse un asterisco per indicare le aree aziendali interessate dal provvedimento, fa scoppiare la polemica", scrive Repubblica. In una nota la Fp Cgil chiede chiarimenti sia all'azienda che si occupa di rifiuti a Palermo che al Comune, ma soprattutto chiede "di censurare, nell'immediato, l'utilizzo di simboli riconducibili alla promozione di movimenti vietati costituzionalmente".

La denuncia della "Cgil-Funzione pubblica" riguarda la determina n.118 del 30 marzo scorso. Secondo il sindacato nel testo, quando si fa riferimento alle Aree aziendali interessate dal provvedimento, viene usato un simbolo, una croce di ferro, «fortemente riconducibile alla decorazione militare utilizzata dalla Germania nazista».

Giuseppe Todaro, presidente della Rap, risponde: "Non entro nel merito di un episodio isolato e di questioni grafiche legate ad atti firmati da chi mi ha preceduto, a cui bisognerebbe rivolgersi per eventuali repliche o chiarimenti – afferma Todaro – Da parte mia, posso assicurare che trovo molto più elegante ed efficace piazzare una semplice X o un asterisco. Il che, per inciso, richiede pure meno tempo".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
palermorapsimbolo nazista
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Maneskin, Damiano e Victoria stufi. La band si scioglie? Le indiscrezioni

Le due star vogliono diventare solisti

Maneskin, Damiano e Victoria stufi. La band si scioglie? Le indiscrezioni


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
La Nuova MINI Cooper S 5 porte: spazio e divertimento alla guida

La Nuova MINI Cooper S 5 porte: spazio e divertimento alla guida

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.