A- A+
Cronache
Svizzera, i bunker anti-atomici possono ospitare il 100% della popolazione
Rifugio anti-atomico

Svizzera, i bunker anti-atomici possono ospitare il 100% della popolazione

Il conflitto tra Russia e Ucraina, soprattutto negli ultimi mesi, ha riportato all’attenzione della popolazione il timore per un eventuale incidente nucleare. Un rischio, quello dell’utilizzo delle armi atomiche, che può essere fronteggiato grazie ala predisposizione di bunker ad hoc. Ma quale è, a livello mondiale, il Paese meglio attrezzato in tal senso?

A differenza di quanto potremmo pensare non si tratta degli Stati Uniti d'America, ma della Svizzera. E il motivo è presto svelato: nel Paese ci sono abbastanza rifugi da ospitare tutta la popolazione e anche di più. Attualmente, infatti, il Paese oltralpe può contare su circa 360 mila bunker costruiti al di sotto di abitazioni ed edifici, ai quali si aggiungono altri 5100 rifugi pubblici realizzati per ospitare chi, per un motivo o per l'altro, non fosse in grado di realizzare un bunker al di sotto della propria abitazione. E si tratta di un record, visto che a livello europeo i Paesi che più si avvicinano sono Svezia e Finlandia, capaci di ospitare rispettivamente l'80 e il 70% circa della propria popolazione.

Svizzera, è record di bunker anti-atomici. Ecco il motivo

Alcuni di questi bunker risalgono alla seconda Guerra Mondiale, anche se la maggioranza di quelli attualmente presenti è legata ad una legge federale sulla protezione della popolazione e sulla protezione civile che risale al 1963, che prevedeva l’obbligo per ogni abitante e per i proprietari di immobili di realizzare un rifugio protetto, un bunker: in quegli anni era in corso la Guerra Fredda e la sola possibilità che un attacco nucleare potesse verificarsi spinse il governo ad introdurre questa legge.

Periodicamente in Svizzera si apre il dibattito sulla loro effettiva utilità: al momento la linea del Governo è quella di mantenere la legge, così da avere rifugi pronti non solo in caso di attacchi nucleari ma anche per proteggersi da eventuali calamità naturali, da invasioni o da attacchi terroristici di varia natura.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
atomicabombabunkerconflittonuclearerischiorussiasvizzeraucraina
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Affari in Rete

MediaTech

Affari in Rete


in vetrina
Svolta meteo: ecco quando termina il freddo e torna il caldo

Svolta meteo: ecco quando termina il freddo e torna il caldo





motori
Mercedes-Benz, Nuovo G 580 EQ la svolta elettrica nel fuoristrada

Mercedes-Benz, Nuovo G 580 EQ la svolta elettrica nel fuoristrada

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.