A- A+
Cronache
Tentata truffa e minacce di jella verso una donna disabile a Napoli

Una donna di 42 anni disabile ha denunciato una tentata truffa avvenuta su Instagram

Nella notte del 28 agosto una 42enne disabile di Cardito ha subito un tentativo di truffa. La vittima ha inserito i propri dati su una pagina Instagram per la lettura delle carte. Poco dopo però ha ricevuto un messaggio su whatsapp dove le venivano chiesti soldi attraverso una ricarica telefonica, minacciandola di morte con l’arma della iella se non li avesse ricevuti. 

La donna, oltre che ai carabinieri, si è rivolta a un’associazione che tutela i diritti delle persone con disabilità. L'indagine è coordinata dalla procura di Napoli Nord. 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    disabileiellanapolitruffa
    Iscriviti al nostro canale WhatsApp





    in evidenza
    Chiara Ferragni, Fedez già dimenticato? La nuova fiamma un ex di Michelle Hunziker

    MediaTech

    Chiara Ferragni, Fedez già dimenticato? La nuova fiamma un ex di Michelle Hunziker

    
    in vetrina
    Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio

    Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio





    motori
    Con la Nuova MINI Countryman C: tra le colline del Chianti

    Con la Nuova MINI Countryman C: tra le colline del Chianti

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.