A- A+
Cronache
Trapani, uccide la moglie con 12 coltellate all'addome: arrestato il marito

Femminicidio a Trapani, la donna è morta pochi minuti dopo l'arrivo dei soccorsi 

Ernesto Favara, 63 anni, è stato arrestato con l'accusa di aver ucciso la moglie 29enne Maria Amatuzzo con dodici coltellate all'addome: secondo i carabinieri della Compagnia di Castelvetrano, avrebbe ammazzato la donna nel pomeriggio di ieri all'interno della loro casa nella frazione balneare Marinella di Selinunte per motivi passionali. Favara è stato bloccato e disarmato mentre ancora si aggirava nei pressi della propria abitazione impugnando l'arma del delitto, un grosso coltello da cucina. Inutili i tentativi dei sanitari di rianimare la donna, morta in pochi minuti a causa delle gravissime lesioni. L'uomo si trova ora nella casa circondariale di Trapani a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, in attesa dell'udienza di convalida dell'arresto. Nei prossimi giorni verrà eseguita l'autopsia sul corpo della vittima.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
femminicidiotrapani
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Al via le riprese del primo docufilm sulla vita privata di Alberto Sordi

Guarda le immagini

Al via le riprese del primo docufilm sulla vita privata di Alberto Sordi


in vetrina
Milano/ Nuovo flagship store per Swarovski: oltre 500 metri quadri in Duomo

Milano/ Nuovo flagship store per Swarovski: oltre 500 metri quadri in Duomo





motori
Citroën inaugura a Parigi “Le Chëvron” per presentate la nuova e-C3

Citroën inaugura a Parigi “Le Chëvron” per presentate la nuova e-C3

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.