A- A+
Cronache
Vannacci: "I miei obiettivi? I non eterosessuali, graffitari e i delinquenti"

Vannacci: "Le minoranze si esprimano ma alla maggioranza cosa fanno non interessa. Lo facciano solo in certi canali"

Il generale Vannacci continua a far discutere per le sue dichiarazioni. L'autore de "Il mondo al contrario" torna a parlare in pubblico al Forum di Nazione sicura a Roma e spiega a chi è indirizzato il suo testo. "Io - dice Vannacci - non mi rivolgo solo al mondo dei non eterosessuali, ma anche ai graffitari e ai delinquenti: una minoranza che ci costringe a mettere gli allarmi alle nostre case e macchine. Non parlo solo dei non eterosessuali". Parole che hanno scatenato più di un mormorio di protesta dalla platea. "Ho parlato di minoranze, non le ho messe in correlazione tra loro – si è difeso Vannacci -. Non eterosessuali sono una minoranza: punto. Graffitari sono una minoranza: punto. Delinquenti sono una minoranza: punto. Non hanno nulla a che vedere l’una con le altre. Sono semplicemente delle minoranze. Nessuno vieta alle minoranze di esprimersi, ma lo possono fare in certi canali, perché alla maggioranza magari non interessa".

"Quanto guadagno col mio libro? Perché non l’avete chiesto alla compianta Michela Murgia o a Saviano? Mi si dice che sono uno showman ma io presento il mio libro. Parlo di temi sociali e di attualità, presento il mio libro, non esprimo opinioni né su chi governa né su chi non governa. Per questo non parteciperò a iniziative politiche". Vannacci ha tirato in ballo anche Fedez, citando la la recente archiviazione del procedimento contro di lui a Milano: "Ha definito i carabinieri "infami e figli di cani": se trovate nel mio libro frasi così, io mi consegnerò alla giustizia".

Leggi anche: La moglie del generale Vannacci rivela: "Sarò sincera, non ho letto il libro"

Leggi anche: Vannacci: "Continuerò a dire la mia. Finché non mi metteranno un bavaglio"

 

Vannacci torna anche sul colloquio avuto con il ministro della Difesa di recente: "I contenuti del dialogo tra me e Crosetto li sappiamo solo io e il ministro Crosetto". La Verità svela un retroscena, dal dialogo avuto tra i due sarebbe emersa la volontà da parte del ministro di approfondire il tema dell'uranio impoverito. Il titolare della Difesa avrebbe deciso di aprire un'inchiesta per scoprire se i dubbi sollevati dal generale siano o meno fondati. Il generale aveva accusato l'attuale capo di Stato maggiore per i danni causati dai proiettili alla salute dei militari.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
roberto vannacci
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Annalisa, il duetto con Tananai infiamma i social. I fan sognano la coppia

Guarda il video

Annalisa, il duetto con Tananai infiamma i social. I fan sognano la coppia


in vetrina
Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini

Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini





motori
Fiat svela la Grande Panda: il futuro della mobilità urbana

Fiat svela la Grande Panda: il futuro della mobilità urbana

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.