A- A+
Cronache
“Verdini prigioniero”, “Normale condannato”: scintille fra Sansonetti e Telese
Foto: LaPresse

“VERDINI PRIGIONIERO”, POLEMICA SULL’AFFERMAZIONE DI SANSONETTI

“Un plauso vero forte e sincero a Salvini, Renzi, Lotti, Polverini, Santanché Lupi ed altri che hanno avuto la saggezza e la forza di sfidare il forcaiolismo dilagante e sono andati in carcere a trovare Verdini prigioniero”, è quanto ha scritto in un tweet Piero Sansonetti, direttore de Il Riformista, dopo le polemiche sulle visite in carcere all’ex senatore Denis Verdini da parte di alcuni esponenti politici di primo piano.

“VERDINI PRIGIONIERO”, TELESE: “ALDO MORO ERA UN PRIGIONIERO”

“Caro Piero, Verdini non è “prigioniero” come Moro nel carcere delle Brigate Rosse. Non è stato rapito da nessuno. È solo un normale condannato che, dopo aver avuto garanzie di un equo processo, in un paese democratico sconta la sua pena. Si chiama ordinamento democratico”, ha risposto seccato il giornalista e conduttore televisivo Luca Telese.

“VERDINI PRIGIONIERO”, SANSONETTI: “LA PRIGIONE E’ INGIUSTA”

Poi Sansonetti rincara la dose con un altro utente: “Quasi tutti stanno in carcere ingiustamente. Perché la prigione è ingiusta. È odiosa. È barbara. È inutile. È vendetta. Coi poveri e coi ricchi. Non si usa più la parola prigioniero? Già perché dilaga il giustizialismo. Che vieta persino le parole. Io la uso. Non accetto divieti”.

Commenti
    Tags:
    denis verdinisansonetti verdinipiero sansonettiluca teleseverdini telese
    in evidenza
    "Governo ma non troppo..." Crozza imita Speranza. VIDEO

    Spettacoli

    "Governo ma non troppo..."
    Crozza imita Speranza. VIDEO

    i più visti
    in vetrina
    Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

    Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi





    casa, immobiliare
    motori
    CUPRA Born,ordinabile in Italia

    CUPRA Born,ordinabile in Italia


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.