A- A+
Cronache
Violenza choc a Latina, 16enne rapita e stuprata: fidanzato immobilizzato
violenza stupro donna ragazza

Notte da incubo a Latina: caccia al violentatore di una 16enne

Notte di terrore a Latina per due ragazzini di appena 16 anni, i due fidanzatini volevano appartarsi in un posto isolato dentro la loro minicar, ma la bravata finisce quasi in tragedia. Il posto scelto, infatti, - si legge sul Messaggero - è una zona di periferia malfrequentata. Covo di disperati e spacciatori. Per un motivo che ancora non è chiaro, invece, i due minorenni parcheggiano la loro minicar e ci si infilano dentro.  Solo che le cose non vanno come pensavano. Vengono affrontati da uno sconosciuto. Probabilmente una persona senza fissa dimora. Non è neppure chiaro se sia italiano o straniero. E' aggressivo. La situazione precipita immediatamente. Si sa però che i due sedicenni cercano di fuggire. Sono terrorizzati. Riescono ad uscire dall'edificio abbandonato, raggiungono la minicar, salgono. Ma non sono salvi. Il tizio li ha inseguiti. Apre lo sportello. Tira fuori il ragazzino. Lui si ribella, reagisce. Gli urla di lasciarli stare. Per tutta risposta si prende un violentissimo pugno in faccia che lo mette al tappeto.

Perde i sensi. Quando riapre gli occhi - prosegue il Messaggero - la minicar non c'è più. Gli sanguina il naso. Per fortuna ha ancora il telefono. Lo prende con le mani tremanti e dà l'allarme. Chiama il numero unico per l'emergenza. Viene raggiunto prima da una pattuglia della Squadra Volante della Questura e poi dagli investigatori della Mobile perché nel frattempo è scattato l'allarme rosso. Racconta cosa è accaduto. E' terrorizzato. Racconta che la ragazza è stata portata via da quell'uomo. Scattano subito le ricerche. Si teme il peggio. La giovane viene vista vagare lungo una strada di campagna sporca e infangata. In lacrime. Viene soccorsa e immediatamente raggiunta dalla polizia.

Fa fatica a raccontare agli agenti cosa sia successo, ha la voce rotta dal pianto. E' difficile capire le sue parole. L'uomo l'ha portata in un luogo che evidentemente ritiene un rifugio sicuro. Abusa di lei. Nel frattempo la caccia all'uomo prosegue. C'è una descrizione sommaria dello sconosciuto ma non si sa dove sia andato a nascondersi. La polizia batte i siti dove si rifugiano i senza fissa dimora. Ma fino a ieri sera del sequestratore non c'è traccia.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
latinastuproviolenza
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Croazia-Italia: Calafiori eroe, ma tutti fanno caso a un particolare...

Sport

Croazia-Italia: Calafiori eroe, ma tutti fanno caso a un particolare...


in vetrina
McDonald's dopo il gelato al bacon bandisce gli ordini con l'IA

McDonald's dopo il gelato al bacon bandisce gli ordini con l'IA





motori
BMW, sulla nuova Serie 7 arriva la guida autonoma di livello 2 e livello 3

BMW, sulla nuova Serie 7 arriva la guida autonoma di livello 2 e livello 3

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.