A- A+
Culture
Artigianato e Palazzo, memorie di Russia a Firenze

Artigianato e Palazzo, memorie di Russia a Firenze

Festeggia 25 anni la manifestazione ideata dalla principessa Giorgiana Corsini con un omaggio alla Russia e alla sua cultura. 

Di Andrea Ciarferoni

“Un omaggio alla identità multiculturale della Russia e della sua comunità che nel corso dei secoli ha avuto profondi legami con la città di Firenze”. Con queste parole la principessa Giorgiana Corsini, consorte del principe Filippo Corsini, discendente da una delle famiglie italiane più blasonate d’Italia, che ha dato alla chiesa santi, cardinali e papi, ed ha contribuito con il suo mecenatismo alla bellezza del nostro Paese ,costruendo chiese, palazzi e sostenendo artisti, ha delineato il tema della venticinquesima edizione di Artigianato e Palazzo, che si svolgerà nel Giardino Corsini Firenze di via della Scala dal 16 al 19 maggio2019.

La manifestazione, nata in collaborazione con Neri Torrigiani, ha l’obiettivo di valorizzare, preservare, traghettare nel futuro, arti legate alle migliori tradizioni artigiane italiane e straniere. Ma non solo, creare un network tra coloro che portano avanti con passione il lavoro manuale, dando l’occasione di confrontarsi su capacità, conoscenze, risorse. L’intento è quello, da una parte, di preservare antichi mestieri tutti italiani, dall’altro dare spazio al dialogo per costruire un ponte tra storia e innovazione. Anche per la prossima edizione, sono stati selezionati 100 artigiani, che arriveranno a Firenze, non solo per mostrare i loro prodotti, ma anche per dare prova della loro maestria lavorando dal vivo.

E si metteranno a disposizione dei visitatori per raccontare i segreti di opere uniche di creatività. Tutto questo in uno scenario unico al mondo come il seicentesco giardino all’italiana Corsini di via della Scala (a pochi passi dallastazione ferroviaria di Santa Maria Novella) disegnato da Gherardo Silvani. L’edizione Memorie di Russia a Firenze, sarà volta al recupero e alla conservazione di alcune straordinarie opere d’arte, testimoni del legameculturale tra Firenze e la comunità russa che, nel corso dell’800 fino ai primi del ‘900, ha arricchito la città diresidenze, chiese ed importanti collezioni.

Per tutto il secolo infatti poeti, artisti, letterati, aristocratici e religiosi russi arrivarono a Firenze portando con sé un bagaglio culturale e artistico unico. “Memorie di Russia a Firenze” servirà a rinnovare i legami tra la comunità fiorentina e la Russia, con l’obiettivo anche diraccogliere i finanziamenti necessari per sostenere urgenti interventi di restauro e conservazione a favore dei capolavori della Collezione Demidoff conservati al Museo Stibbert; dell’Emiciclo del Cimitero Evangelicoagli Allori; e per il completamento dei restauri della Chiesa della Natività di Nostro Signore Gesù e SanNicola Taumaturgo (le icone di S. Andrea e di S. Giovanni il Teologo, il portone in ferro di ingresso delle officine Michelucci, l’affresco dell' Annunciazione nel nartece).

Partecipando alla campagna, i donatori diventeranno parte attiva della storia di Artigianato e Palazzo, ma anche di Firenze, poiché i loro nomi rimarranno iscritti in questi importanti luoghi della memoria, testimoni della storia fiorentina e dei profondi scambi culturali della Città con la comunità russa. Giorgiana Corsini e Neri Torrigiani hanno deciso diprodurre alcune sculture del giovane artista fiorentino Riccardo Prosperi - aka "Simafra" - e le donazioni chesi raccoglieranno per queste opere confluiranno nel progetto di raccolta fondi: dieci pezzi unici numerati, presentati in un apposito Catalogo, con un testo introduttivo di Natalia Parenko, direttrice della sede fiorentina dell’Accademia di Belle Arti di San Pietroburgo.

I sostenitori della campagna di raccolta fondiriceveranno diverse ricompense in base alla donazione effettuata: cocktail di anteprima della Mostra, incontriesclusivi, aperture di Palazzi privati storici fiorentini, visite guidate nei musei di Firenze ed a luoghi di solitonon accessibili, poltrone riservate al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, cappelli di paglia eseguiti amano dalle aziende del Consorzio il Cappello di Firenze ed ispirati ai grandi personaggi della letteraturarussa, ecc. Tutti i dettagli per le donazioni si possono trovare sul sito: www.artigianatoepalazzo.it/raccolta-fondi/.

Le donazioni potranno essere versate fino al 31 maggio. Non mancherà neppure quest’anno l’ormai imperdibile appuntamento quotidiano “Ricette di famiglia”, realizzato con il sostegno di Richard Ginori econdotto dalla presentatrice televisiva (nonché esperta di bon ton) Anna Maria Tossani, in collaborazionecon Desinare e Riccardo Barthel, che abbina la cultura gastronomica contemporanea con i sapori e la cucina del passato, tra presentazioni di libri, show cooking e degustazioni. A questa edizione ci saranno ospiti internazionali, celebri chef e cuoche che reinterpreteranno alcune ricette legate alla tradizione russa. Confermato anche quest’anno Blogs & Crafts: un concorso realizzato per promuove la creatività dei giovani attraverso l’incontro tra “saper fare” e “saper comunicare”. I dieci artigiani under 35 vincitori, scelti tra imigliori talenti per la loro capacità di innovare la tradizione con tecniche avanzate, saranno ospitati dalla manifestazione e lavoreranno ed esporranno le loro creazioni in una Limonaia del Giardino Corsini. Allo

stesso tempo, i loro lavori saranno documentati live blogging da dieci fra i migliori blogger, esperti su i temiartigianato, lifestyle, moda, turismo – ospitati durante il loro soggiorno a Firenze da Starhotels. La Mostraprevede, inoltre, l’assegnazione del Premio Perseo, all’espositore più apprezzato dal pubblico; e del Premiodel Comitato Promotore, per lo stand giudicato più interessante che si aggiudicherà uno stand omaggio all’edizione 2020. “Artigiano e palazzo: Memorie di Russia a Firenze” è sostenuta da Fondazione CRFirenze, Giusto Manetti Battiloro, The Nando and Elsa Peretti Foundation, Savio Firmino, Richard Ginori,Fondazione Ferragamo, Banca CR Firenze, Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte in collaborazione conStarhotels, Desinare, Riccardo Barthel, Life Beyond Tourism, Maggio Musicale Fiorentino, DestinationFlorence Convention & Visitors Bureau, Alitalia, Amanda Tours e Source Self-Made Design.

Commenti
    Tags:
    firenzerussiamanifestazione cultura russiaprincipessa giorgiana corsini
    in evidenza
    Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

    Sport

    Paola Ferrari in gol, sulla barca
    "Niente filtri". Che bomba, foto

    i più visti
    in vetrina
    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


    casa, immobiliare
    motori
    Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19

    Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.