A- A+
Culture
Cinema, è morto Gian Luigi Rondi: addio al grande critico

Addio a Gian Luigi Rondi, il decano dei critici con il sorriso sempre pronto e l'inconfondibile sciarpa bianca felliniana. Aveva novantaquattro anni e ha attraversato da protagonista la storia del cinema italiano. Libri, articoli, riviste specializzate. Amandte di documentari biografici, ne aveva anche firmato qualcuno. Era presidente a vita dell’Accademia del Cinema Italiano e dell’Ente David di Donatello, che ogni anno assegna il più prestigioso premio cinematografico italiano. Dal 1993 al 1997 era stato presidente della Biennale di Venezia, Presidente della Fondazione Cinema per Roma dal 2008 al 2012.La sua prima recensione, nel 1947, la raccontava a Simone Casavecchia, autore del bel libro Rondi visto da vicino: "Nel '47 i film americani iniziavano ad affacciarsi di nuovo suoi nostri schermi. Vidi Maria Antonietta, di cui si sapeva solo che la protagonista, Norma Shearer, era stata premiata a una Mostra di Venezia. Non ho più rieletto quella recensione, anche se le conservo tutte raccolte in un volume, da allora ad oggi, ma credo di ricordare rilievi solo contenutistici, allora non avevo imparato a occuparmi soprattutto della forma. Chiedo Scusa al mestiere di critico".

Tags:
cinema morto critico
in evidenza
Carolina, la musa del calcio Regina della serie B in tv

Stramare, nuova Diletta

Carolina, la musa del calcio
Regina della serie B in tv

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar

Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.