A- A+
Culture

La cella dove Nelson Mandela fu imprigionato per 27 anni, riprodotta a grandezza naturale, campeggia nel cortile del Municipio di Parigi. La capitale francese rende omaggio al Sudafrica e al suo cittadino onorario, il primo presidente democraticamente eletto del Paese, il simbolo della lotta e della sconfitta dell'apartheid. L'anno sudafricano a Parigi è l'occasione per conoscere gli artisti di Johannesburg, una città di 6 milioni di abitanti in continuo fermento, con un'eredità densa di discriminazioni e di rapido sviluppo, la cui periferia abbonda di giovani fotografi, scultori, artisti visuali."E' la città costruita a partire dall'oro, l'unica ragione per cui esiste sono le miniere - spiega Molemo Moiloa di Market Photo Workshop - è sempre stato un posto dove arrivava gente nuova, per affari da lontano. È anche una città abbastanza violenta, c'è delinquenza, i nostri studenti devono affrontarla quando scattano le foto". La tensione sociale, nonostante 20 anni di democrazia alle spalle, a Johannesburg è alta, ma oggi gli artisti hanno più libertà di esprimersi di un tempo. "Qui sono esposti i lavori di 50 artisti diversi, ma non ce n'è uno nel quale il tema della violenza non venga toccato, in un modo o nell'altro, o quello dell'apartheid, o i temi sociali" spiega Antoine de Galbert, fondatore della Maison Rouge, che organizza l'esposizione. All'interno ci sono anche i documenti del tempo della prigionia di Mandela, in prestito dal Museo dell'apartheid di Johannesburg.

Tags:
artemostramandela
in evidenza
Jo Squillo in burqa per le donne La protesta scade nel ridicolo

GF VIP 2021

Jo Squillo in burqa per le donne
La protesta scade nel ridicolo

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.