A- A+
Culture
G7, la mostra sui capolavori d'arte italiana. Ma è piena di "patacche" e copie
G7, Mostra d'arte a Mesagne

G7, mostra d'arte per far vedere i capolavori italiani a Biden e i grandi della Terra. Ma molti quadri sono "fake"

Giorgia Meloni si prepara ad ospitare i grandi della Terra in Puglia, tutto pronto per il G7 a Borgo Egnazia in programma dal 13 al 15 giugno. Ma il governo italiano ha voluto fare le cose in grande e per questo, tra le altre cose, ha deciso di organizzare una mostra d'arte in grande stile, che aprirà domani al Castello Svevo di Mesagne, a soli 15 chilometri da dove si terrà il summit. Il sindaco del comune in provincia di Brindisi non ha esitato a definirla "la più importante mostra temporanea del Sud". Peccato però - in base a quanto risulta a Il Fatto Quotidiano - che molte delle opere esposte in realtà siano copie e che su altri capolavori c'è il dubbio sull'autenticità.

Leggi anche: G7, carabinieri a Meloni: “Nave hotel indegna, chi è ministro responsabile?"

Andrea De Marchi, ordinario di Storia dell'arte all'Università di Firenze: "La predella riferita a Raffaello - sostiene l'esperto a Il Fatto - è più probabilmente opera di Evangelista di Pian di Meleto, con cui Raffaello collaborò da giovanissimo; la "Madonna dei fusi" è una copia di scarso rilievo da un originale di Leonardo, purtroppo perduto", mentre la veduta di Canaletto citata è andata all'asta nel 2020 come opera di un seguace, per 100 mila euro, "molto meno di un Canaletto. È un quadro molto replicato". Anche sulle opere di Andrea del Verrocchio, Tiziano e Salvator Rosa presentate dagli organizzatori De Marchi - come la maggioranza degli studiosi - ha grossi dubbi, vedendoli più come derivazioni o copie.






in evidenza
William e Kate, aria di divorzio. Crisi per la malattia della duchessa

Forti tensioni a Palazzo

William e Kate, aria di divorzio. Crisi per la malattia della duchessa


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
My CUPRA App: la ricarica elettrica diventa più semplice

My CUPRA App: la ricarica elettrica diventa più semplice

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.