A- A+
Culture
Gioconda, straordinaria scoperta: ecco cosa si nasconde sullo sfondo
La Monna Lisa

Gioconda, scoperto cosa si nasconde sullo sfondo. Si tratterebbe del ponte Romito di Laterina in provincia di Arezzo

Individuato il ponte che fa da sfondo al ritratto della Gioconda di Leonardo da Vinci. Come riporta l'Agi, stando al racconto del Guardian, lo storico italiano Silvano Vinceti ha affermato di non avere dubbi sul fatto che “il ponte Romito di Laterina in provincia di Arezzo” sia esattamente ciò che Leonardo ha dipinto nell’ambito paesaggio agreste che sta dietro l'enigmatico personaggio femminile di Monna Lisa nel quadro.

Fine di un mistero? Leonardo ha ritratto la Gioconda a Firenze all'inizio del XVI secolo, ma le diverse ipotesi avanzate in passato avevano affermato che il ponte potesse essere quello di Buriano, vicino a Laterina, ma forse anche Ponte Bobbio vicino a Piacenza, riferisce il quotidiano inglese. Ma nell’utilizzare documenti storici e immagini di droni e facendo dei confronti tra il dipinto e le fotografie della zona, il professor Vinceti ha invece individuato l’oggetto della contesa nel “ponte etrusco-romano Romito”.

Tuttavia, ci sarebbe un dettaglio preciso che avrebbe condotto lo storico ad accertare la sua verità, ha spiegato egli stesso ai giornalisti dell'Associazione della stampa estera a Roma, e riguarda il numero delle arcate: “Il ponte nel dipinto di Leonardo aveva quattro arcate, proprio come il Romito, mentre Ponte Buriano ne ha sei di arcate e Ponte Bobbio addirittura più di sei”. Del Romito, che attraversava l'Arno, rimane solo un'arcata e le fondamenta del ponte sono sulla sponda opposta.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
giocondamonnalisa





in evidenza
Francesca Verdini e Andrea Giambruno: la strana coppia beccata al bar

Guarda le foto

Francesca Verdini e Andrea Giambruno: la strana coppia beccata al bar


in vetrina
Affari in rete/ Miele alleato per la salute dell'uomo: ecco tutti i benefici

Affari in rete/ Miele alleato per la salute dell'uomo: ecco tutti i benefici


motori
Citroën AMI e il Cubo di Rubik illuminano la Milano Design Week

Citroën AMI e il Cubo di Rubik illuminano la Milano Design Week

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.