A- A+
Culture
Abruzzesi all’estero come fonte di entrate. Il libro "Abruzzo Stars&Stripes"
Ecco l'introduzione di Dom Serafini, autore con Generoso D’Agnese e Geremia Mancini del libro “Abruzzo Stars & Stripes” sugli emigrati negli Usa nel passato, alla conferenza stampa nel Palazzo della Provincia di Pescara, durante la presentazione del volume.
 
“Come si dice: ‘Il passato é un posto strano. Lí fanno le cose in modo diverso’. Peró é un diverso che dovrebbe essere copiato nel presente, se é vero che il passato serve da insegnamento. Sui giornali leggiamo che in Abruzzo mancano le opportunitá lavorative e che molti giovani sono costretti ad andare all’estero. Vi posso garantire, perché curo una rubrica domenicale sugli abruzzesi all’estero, che molti di questi giovani hanno talenti ineguagliabili. La cosa piú interessante (come Generoso D’Agnese ha spiegato) é che gli abruzzesi all’estero stanno invecchiando ed hanno bisogno di un posto dove andare in pensione, l’Abruzzo potrebbe essere un’ottima scelta se non fosse per il fatto che l’Abruzzo non sembra volerli.
 
Tra noi abbiamo l’onore di avere il dott. Luigi Marini, ex direttore della Banca d’Italia a New York e a Londra, che puó confermare ció che sto per dirvi: ho una casa a Giulianova in cui abito 4 settimane l’anno (due da solo e due con mia moglie e due figli). Eppure devo pagare circa 600 euro di tasse sui rifiuti, come se ci abitassero 4 residenti tutto l’anno. Il Comune non mi offre nessun incentivo per rimanere piú a lungo.
 
Stars&Stripes (1)
 

L’Abruzzo puó contare su di una fitta rete di associazioni sparse in tutto il mondo, che operano quasi come sue ambasciate all’estero. Infatti si contano 141 associazioni abruzzesi in 17 paesi e in 81 cittá diverse. Questo secondo i dati ufficiali, che includono solamente quelle associazioni con un minimo di 50 soci; in effetti secondo l’esperto pescarese di emigrazione Nicola D’Orazio, il numero di associazioni da lui censite sono 264 e stima che in totale ce ne siano circa 400. Queste rappresentano oltre 80.000 soci. Si stima inoltre che gli abruzzesi nati nella Regione e residenti all’estero siano 147.000, mentre la popolazione all’estero di origini abruzzesi é stimata a 1,2 milioni (in confronto i residenti in Abruzzo sono 1,34 milioni).

Vi immaginate il potenziale economico per la Regione se una parte di questi abruzzesi potessero considerare l’Abruzzo come seconda (o prima) residenza? Spesso vedo politici abruzzesi che vanno all’estero ad incontrare gli abruzzesi, ma dopo dirsi pronti a fare qualcosa per incentivare gli emigrati a tornare piú spesso, una volta rientrati a casa vengono presi dalle loro varie problematiche politiche e i buoni propositi sono rimandati alla successiva visita all’astero.
 
Non voglio sembrare ingenuo, so benissimo come funziona la politica. Vengo dal campo televisivo, e per questo motivo sono contento che in Rai come Ad ci sia un esperto come Campo Dall’Orto. Lo incontreró di nuovo il 4 aprile ad una fiera a Cannes e, come le altre volte, mi parlerá dei tanti buoni propositi per fare della Rai una forza internazionale. Ma una volta tornato a Roma, come tutti, si ritorna ad essere romacentrici e tutto rimane come prima. É anche la storia dell’Abruzzo: tanto potenziale da sfruttare all’estero, poca possibilitá di farlo”.
 
Stars&Stripes (2)
 
Tags:
abruzzesi estero
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
La nuova Peugeot 308 diventa premium

La nuova Peugeot 308 diventa premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.