A- A+
Culture
Gruppo Sisal, "Quale arte in Italia", l'analisi Ipsos sull'arte contemporanea

Andrea Alemanno, Group Director Ipsos, presenta i risultati dello studio di scenario “Quale Arte in Italia”, introdotto da Stefano De Vita, Responsabile Market Intelligence del Gruppo Sisal.

L'arte contemporanea italiana non riesce ad affermarsi a livello internazionale. È quanto emerso dallo studio "Quale Arte in Italia" commissionato dal Gruppo Sisal all'Istituto Ipsos. 

La presentazione dei dati si inserisce nel contesto dei Tasting Art”, incontri dedicati all’Arte Contemporanea Italiana che hanno visto già tra gli ospiti Stefania Galegati Shines e Liliana Moro. 

Oggi, Andrea Alemanno, Group Director Ipsos, presenterà i risultati dello studio di scenario “Quale Arte in Italia”, introdotto da Stefano De Vita, Responsabile Market Intelligence del Gruppo Sisal.

Il progetto del Gruppo Sisal, Principal Partner di Manifesta 12, ha infatti preso avvio con un approccio metodologico, attraverso la rielaborazione dei dati dell’indagine affidata all’Istituto di Ricerca Ipsos: un’accurata analisi volta a evidenziare lo stato dell’Arte Contemporanea, mettendo in luce i principali luoghi di diffusione e le maggiori piazze di fruizione artistica, e sottolineando la necessità di riposizionare gli artisti al centro dell’ecosistema.

Questo percorso si inserisce in un programma di Responsabilità Sociale d’impresa che vede nel sostegno alla cultura contemporanea uno dei suoi elementi portanti.

Manifesta 12, Frieze, ArtBasel: che spazio per gli artisti italiani? Le grandi metropoli attirano creatività e investimenti: come posizionare il nostro Paese in questo circuito virtuoso? Hub creativi: sono modelli da replicare in Italia? La globalizzazione stimola o frena il valore creativo? L’italiano è notoriamente un animale social: l’artista lo è? Queste sono solo alcune delle domande poste in seguito ai dati raccolti, proiettati nel Sisal Art Place, e che traducono, in particolare, la difficoltà per l’Arte Contemporanea Italiana ad affermarsi a livello internazionale.

Tra gli ostacoli che ne impediscono lo sviluppo emergono la carenza di risorse pubbliche, una fiscalità penalizzante, debolezza delle sinergie tra pubblico e privato, in un sistema che stenta a estendere una promozione efficace e che sovente costringe gli artisti a vivere la propria arte come residuale.

La Ricerca Ipsos offre un quadro completo della percezione dell’Arte Contemporanea in Italia tracciato dai suoi principali attori. Artisti, galleristi, collezionisti, istituzioni pubbliche e private, oltre che appassionati, hanno contribuito così a delineare punti di forza e criticità di un settore in costante fermento.

Commenti
    Tags:
    gruppo sisalquale arte in italiaarte contemporaneaanalisi ipsosipsos
    in evidenza
    Carolina, la musa del calcio Regina della serie B in tv

    Stramare, nuova Diletta

    Carolina, la musa del calcio
    Regina della serie B in tv

    i più visti
    in vetrina
    Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

    Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


    casa, immobiliare
    motori
    Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar

    Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.