A- A+
Culture
"Mistero" alla Permanente di Milano. La scultura di Alì Farahzad. La foto
Titolo: Mistero
Artista: Ali Farahzad
Anno: 2022
Dimensione: Cm. 50 x 35 H. 30
Tecnica: Aluminum, Filo di lana


Farahsad creò atti concettuali di pura informazione come mostre di 1 minuto online in piena notte o il salvataggio di immondizie stradali mediante foto d'arte


"L'enigmatica composizione oggettuale dell'artista Alì Farahzad, intitolata Mistero ed esposta alla Permanente di Milano, è come un telescopio di misteri: è più che misteriosa sia per l'arte sia per la scienza del cosmo, cui mi è accaduto per puro caso di farla risalire. Farahzad sa, a mia totale sorpresa, come si presentò il Big Bang nei primi infinitesimi istanti del suo Universo secondo la teoria matematica delle stringhe (boh!). Un'ipotesi ultra specialistica di cui ho letto solo di recente, essendo io uno storico dell'arte contemporanea, che non si annoia grazie alle letture scientifiche. Così insegnavo storia dell'arte a Brera - un libro di fisica fra le cronache di  belle arti risapute - dove conobbi Alì oltre vent'anni fa. 

Farahsad si rivelò un pittore di "teleri" a parete grande come lenzuola di lino istoriate con disegni e colori di tradizione persiana, quasi antica, ma attratta dall'astrazione occidentale; dinamica, dunque, e pronta a trasgredire. Così lui creò atti concettuali di pura informazione come mostre di 1 minuto online in piena notte o il salvataggio di immondizie stradali mediante foto d'arte. Epperò che finezze di amico e di gusti conviviali pur semplici, che abilità tecnica tra i media, che relazioni pulite con artisti e artiste in rispetto della bella persona: beh, misteriosa anch'essa nella complessità del suo immaginario.

Secondo Peter Atkins (Il dito di Galileo, "Cosmologia", p. 341, Cortina editore 2004) "...ci sono indicazioni che la teoria delle stringhe sia rilevante nei primissimi stadi dell'emergenza dell'universo (,,,)  e che il primissimo istante dell'universo non sia stata un'esplosione di particelle, ma di stringhe: uno sbuffo di spaghetti più che di semolino." Confesso che di primo acchito io vidi del sexy-made in quel conturbare di nastri,e pensai. ma io non ho mai visto Alì leggere un libro!   

 

 

SOStenibile

Gli artisti della Permanente per l’Ambiente e la Sostenibili

apertura al pubblico 1-17 luglio 2022

orari tutti i giorni, 10.00-13.00; 14.30-18.30

sede: Museo della Permanente, via Turati 34, Milano

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    mistero





    in evidenza
    World Press Photo, ecco la foto vincitrice del 2024

    La “Pietà” di Gaza

    World Press Photo, ecco la foto vincitrice del 2024

    
    in vetrina
    Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

    Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024


    motori
    DS E-TENSE FE23 in Nero e Oro per l'E-Prix di Monaco

    DS E-TENSE FE23 in Nero e Oro per l'E-Prix di Monaco

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.