A- A+
Culture
Montecarlo Film Festival, Claude Lelouch presidente di giuria della 15° edizio

di Andrea Cianferoni

Ai nastri di partenza la 15 edizione del Monte Carlo Film Festival, rassegna di cinema italiano ed internazionale interamente dedicata alla commedia.  Il festival nasce nel 2001 per  desiderio del noto conduttore televisivo Ezio Greggio, che l’ha ideato insieme al compianto Mario Monicelli, probabilmente il più alto rappresentate italiano del genere della commedia. Un maestro del cinema che nel corso della sua lunghissima carriera ha fatto ridere, e riflettere, milioni di spettatori, raccontando le varie fasi storiche italiane, sempre con uno spunto ironico ed intelligente. Il festival, che quest’anno si svolgerà interamente al Grimaldi Forum del Principato di Monaco, si svolgerà dal 26 febbraio al 3 marzo 2018, sotto l’Alto Patrocinio di S.A.S. Principe Alberto II e dell’Ambasciata d’Italia nel Principato, nella persona del suo ambasciatore S.E. Cristiano Gallo. A presiedere la giuria della 15 edizione sarà il due volte premio Oscar Claude Lelouch «mito della storia del cinema contemporaneo» come ha dichiarato lo stesso Ezio Greggio. Regista, sceneggiatore e produttore Claude Lelouch vanta una lunghissima produzione cinematografica che ha avuto il suo apice nel film "Un uomo, una donna" del 1966 con Anouk Aimee e Jean Louis Trintignant, conquistando la Palma d’Oro a Cannes e due Oscar, quello per il miglior film straniero e quello per la migliore sceneggiatura originale. Tra i suoi film più famosi, "Parliamo delle mie donne" (2014), "Roman de gare" (2007), e "I Miserabili" (1995) tratto dal celebre romanzo di Victor Hugo, film con il quale ottenne un Golden Globe. In Italia è noto anche per essere stato, per molti anni, compagno e poi marito (divorzieranno nel 2008) della ballerina Alessandra Martines, che sposa nel 1995 e da cui ha avuto una figlia, Stella. Ad affiancare Claude Lelouch nella presidenza della giuria ci saranno Nancy Brilli e il giornalista cinematografico Nick Vivarelli. Tra gli ospiti previsti, un vero e proprio parterre di star nostrane: il compositore premio Oscar Nicola Piovani, Maria Grazia Cucinotta, Nancy Brilli, Paola Cortellesi e il regista Riccardo Milani, reduci questi ultimi dal successo di Come un gatto in tangenziale, mentre, tra le star internazionali, sono confermati Travis Fimmel, Rachel Taylor e il regista Mark Steven Johnson. Ricco e variegato il programma dei film in concorso e fuori concorso: da Je Vais Mieux per la regia di Jean-Pierre Ameris, che arriverà a Montecarlo insieme a Éric Elmosnino, vincitore del Premio Caesar come miglior attore per Gainsbourg (Vie héroïque), all’anteprima mondiale di Finding Steve McQueen di Mark Steven Johnson, che sarà ospite insieme a Travis Fimmel e Rachel Taylor. Il 2 marzo, poi, ci sarà l’anteprima della pellicola americana Finding Steve McQueen di Mark Steven Johnson, ospite della serata, con Travis Fimmel (Vikings, Warcraft: l’inizio) e Rachael Taylor. Scopo principale del Monte Carlo Film Festival è la promozione e la diffusione dei diversi generi della commedia attraverso anteprime cinematografiche in concorso e fuori concorso. Un festival che da la possibilità, grazie alla collaborazione dell’ambasciata italiana a Monaco, a studenti italiani delle città del Ponente ligure, di partecipare a incontri e dibattiti con registi, attori e produttori e alle conferenze stampa. Il mondo del cinema si confronterà cosi con la realtà della costa ligure che, attraverso il consorzio del turismo “InRiviera”, (nel comitato esecutivo fanno parte i Comuni di Bordighera, Dolceacqua, Vallecrosia e Vallebona) farà conoscere le peculiarità della Costa nella prima “uscita pubblica” del Consorzio il 2 marzo, al “Twiga” di Montecarlo, con una serata culinaria “tricolore” curata dallo chef  Federico Lanteri (ristorante “Il Torrione” di Vallecrosia), durante la quale le star del festival assaggeranno piatti e vini tipici ponentini. Gran finale invece, il 3 marzo, con la premiazione dei vincitori del festival, condotta da Ezio Greggio e durante la quale il presidente di giuria Claude Lelouch riceverà il “Movie Legend Award”.

 

Tags:
montecarlo film festivalclaude lelouch montecarlo film festival
in evidenza
Iodio, non solo nell'aria di mare Come alimentarsi correttamente

La ricerca sfata i luoghi comuni

Iodio, non solo nell'aria di mare
Come alimentarsi correttamente

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”

Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.