A- A+
Culture
Petaloso? Già usato in un libro del 1693

I social network e l'Accademia della Crusca si sono innamorati dell'aggettivo "inventato" dal piccolo Matteo.

Stiamo parlado di petaloso che, come i grandi fenomeni sociali, è rimbalzato dalla pagine del web ai quotidiani fino alla bocca del premier italiano Matteo Renzi.

Ora però grazia alla segnalazione via Twitter da Victor Rafael Veronesi, trentenne appassionato di arte e storia si viene a scoprire che l'aggettivo del piccolo di 8 anni del Ferrarese che l’ha scritto in un compito in classe esisteva già. Infatti è stato usato in un antico testo del botanico e farmacista inglese James Petiver in cui definisce "petaloso" il fiore del peperoncino, la pimenta. Il testo in questione è Centuriae Decem Rariora Naturae. Tratta di specie animali, vegetali e fossili ed è stato scritto tra il 1693 e il 1703, utilizzando termini latini e italiani.

Come nel caso di Matteo, l'aggettivo è un simpatico errore. Infatti Petiver era sì un buon botanico ma un pessimo latinista. I colleghi della Royal Society, la prestigiosa associazione scientifica britannica, già al tempo lo accusarano di non saper padroneggiare l'antica lingua.

Tags:
petaloso
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.