A- A+
Culture
Salone del Mobile, il premier Conte inaugura il Museo del Design Italiano
Stefano Boeri

Salone del Mobile, il premier Conte inaugura il nuovo Museo del Design Italiano

Alla Triennale di Milano nasce il nuovo museo dedicato agli anni fondamentali (1946-1981) della storia del design italiano

 

di Andrea Cianferoni

Il nuovo Museo del Design Italiano della Triennale di Milano sarà aperto al pubblico dopo l’inaugurazione ufficiale di lunedi 8 aprile alle ore 15,30 alla presenza del presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Al momento sono 1300 i metri quadri di museo all’interno del Palazzo dell’Arte, che comprendono opere di design che vanno dal 1946 al 1981, anno di nascita del gruppo Memphis, con l’intento di raddoppiare – come evidenziato dallo stesso presidente della Biennale Stefano Boeri, dopo il bando di gara internazionale a cui seguirà la disposizione, da parte del vincitore, di realizzare uno spazio ipogeo di seimila metri quadri nel giardino del Museo. Allo stesso tempo partirà la campagnia di acquisizioni, per un importo pari a dieci milioni di euro, coperti quasi interamente dal Ministero dei Beni Culturali.

Nel frattempo i visitatori potranno ammirare nell’attuale allestimento museale, oggetti semplici di design di creatori italiani che sono poi diventati iconici in tutto il mondo: la Sedia Superleggera di Gio Ponti, la macchina da scrivere Lettera 22, la lampada Falkland di Bruno Munari, il calendario sferico Giotto di Pino Tovaglia, le lampade Arco dei fratelli Livio, Pier GiacomoAchille Castiglioni, la tv Brionvega Algol 11di Marco Zanuso, la poltrona di Proust di Alessandro Mendini. Intanto, sempre di lunedì, nella giornata di anteprima del Salone, Lavazza svelerà nello spazio espositivo Ventura Centrale di via Ferrante Aporti , la nuova macchina per caffè del sistema A Modo Mio Lavazza interpretata per il Salone del Mobile dallo spirito radicale di Gufram, brand riconosciuto come punto di riferimento della creatività per le sue sculture domestiche esposte nei più importanti musei del mondo. Una inedita ed originale collaborazione che nasce dall’incontro tra design e gusto, tra artigianalità e innovazione. 

Come un’opera d’arte, Deséa Golden Touch by Gufram viene valorizzata e protetta da un’inaspettata scenografia ospitata nell’hangar di Ventura Centrale, capace di suggerire e incalzare le aspettative degli ospiti già dalla soglia di ingresso.Un suggestivo allestimento che è al contempo un originale Coffee Club pronto a stupire tutti i visitatori ospitandoli in un’ambientazione immersiva dove degustare il caffè Lavazza. Dal 9 al 14 aprile, lo spazio sarà inoltre protagonista di un ricco palinsesto di eventi serali con la migliore musica a cura di Apollo Milano.  Nella stessa sera di Lunedi Heineken, nel corso di un evento ad invito nella Fabbrica di Ghiaccio e Birra” di via dei Canzi, al Lambrate Design District, celebra il suo legame con il design con un’inedita veste dell’iconica bottiglia verde e un progetto speciale in collaborazione con Alessi, storico marchio italiano del settore.  Dall’8 al 14 aprile la stella rossa di Heineken, simbolo distintivo del brand, e l’”icona pop” Girotondo di Alessi, creata dal duo King-Kong (alias Stefano Giovannoni e Guido Venturini) che quest’anno celebra i suoi 30 anni, diventano protagoniste di un progetto espositivo che racchiude in sé elementi valoriali e iconici che da generazioni sono parte dell’immaginario collettivo legato al mondo del design. Il visitatore potrà vivere un’esperienza completa nel mondo Heineken, lasciandosi guidare da un percorso che racconta lo storico legame del brand con il design e ammirare alcuni degli oggetti che hanno reso celebre Alessi in tutto il mondo.

Con questo progetto Heineken sottolinea l’importanza che il design ha nella sua storia, che da oltre 140 anni mette al centro l’innovazione. Pioniera tra le aziende birrarie, da 15 anni Heineken Italia è impegnata attivamente nel promuovere il consumo responsabile. L’ultima campagna è stata lanciata in occasione del Gran Premio Heineken d’Italia nel 2016. A giugno 2018 il nuovo episodio “No Compromise” vede protagonista il campione tedesco-finlandese Nico Rosberg che, seguendo l’esempio del suo predecessore Jackie Stewart, rifiuta una birra e non accetta compromessi al volante, né dentro né fuori dalla pista. Parlando di responsabilità d’impresa, anche Drumohr, nel suo showroom di via Manzoni, ospita le ceramiche realizzate dai carcerati di Rossano Calabro. All’interno del carcere, infatti, da oltre 15 anni, il ceramista Pierfrancesco Piero ha fondato un laboratorio per la lavorazione della ceramica con lo scopo di dare una opportunità di lavoro ai detenuti. I lavori sono stati messi a confronto con quelli di artisti di questo secolo in una mostra originale dal titolo “L’Ultima cena: omaggio a Leonardo Da Vinci”: Mario Airò, Alberto Biagetti, Laura Baldassari, Katia Meneghini, Tania Zakapoulos, Jan Fabre, Ugo La Pietra, Lorenzo Marini, Alessandro Mendini, Fabio Novembre, Maurizio Orrico, Enrica Vukcano, Paola Pivi, Denis Santachiara, Patrick Tuttofuoco, Simeone Crispino e Stella Scala.

 

Commenti
    Tags:
    salone del mobiledesign weekpremier contepremier conte design weeknuovo museo del design
    in evidenza
    Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

    Sport

    Paola Ferrari in gol, sulla barca
    "Niente filtri". Che bomba, foto

    i più visti
    in vetrina
    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


    casa, immobiliare
    motori
    Peugeot rinnova la gamma 508

    Peugeot rinnova la gamma 508


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.