A- A+
Culture

TEATRO LITTA DI MILANO
dal 3 al 12 maggio
produzione: Produzione InBalia Compagnia Instabile
SONATA PER RAGAZZA SOLA
con: Federica Bern - scene: Fiammetta Mandich - costumi: Rachele Bartoli - luci: Fulvio Melli - foto: Manuela Giuto - elaborazione testo e regia: MP5 - regia: Francesco Villano

 

Due storie. Una ragazzina, scalza su un ponte sulla Senna, una sera qualsiasi al crepuscolo, medita se lasciarsi trascinare nelle acque buie del fiume o trovare la forza di combattere contro il suo nemico numero uno: sua madre. Suicidio o matricidio? Nell' attimo preciso in cui le rivoluzioni dell'adolescenza irrompono con violenza, in cui si comincia a “pretendere” di vivere e di amare, Antoinette scatena la sua vendetta preventiva contro una madre autoritaria, vanitosa e gaudente che sa solo imporre tempi, regole e doveri. Una donna sulla quarantina è sola nella sua stanza della toeletta. Anche lei si prepara ad una nuova vita. Forse avrà inizio proprio questa sera, quando aprirà le porte del suo lussuoso appartamento e avrà inizio la sua prima “soirée”. Allora tutti i fantasmi del passato si scioglieranno nell'esibizione della ricchezza acquisita, della sua intatta bellezza, freschezza, gioventù. Per entrambe un ricevimento in preparazione. Una grande "soirée".

Due donne di carattere e di spirito opposti, unite inconsapevolmente dagli stessi desideri e fantasie, irrevocabilmente dallo stesso sangue: sono madre e figlia. Mai due persone potevano essere così lontane. E così vicine. Galleggiano in due età di passaggio: la figlia scalpita per liberarsi della sua divisa da bambina e indossare finalmente il suo vestito nuovo da donna, mentre la madre non vuole lasciare lo scettro della giovinezza e lotta contro il passare del tempo per dimostrare a sè stessa e agli altri di essere ancora una donna desiderabile, sensuale, vitale. Quello che non ha previsto è l'attacco inconsapevole della figlia. Tutte e due, vogliono vivere; tutte e due vogliono amare ed essere amate. E' da questa vicinanza, totalmente inconsapevole che ha inizio la guerra al femminile per eccellenza: quella tra madre e figlia. O per dirla con la Némirovsky: "Ho passato tutta la vita a combattere contro un sangue odioso, ma esso è dentro di me, scorre nelle mie vene...”.

 

Irène NémirovskjE' tra le più fulminanti autrici del Novecento, ritornata alla ribalta internazionale dopo il successo di Suite Francese, romanzo incompiuto sull'occupazione nazista in Francia durante la seconda guerra mondiale, ritrovato dalle figlie dell'autrice e pubblicato in Francia nel 2004. Per tutti gli anni '30 Irène Némirovskj è di fatto una stella della letteratura. Fuggita con la famiglia da Kiev, figlia di un banchiere ebreo che aveva fatto fortuna, Irène a 25 anni pubblica in francese David Golder che diventa un evento letterario, e l'anno dopo Il Ballo. Dopo decenni di oblio, dovuto alla sua tragica fine ad Auschwitz nel 1942, da qualche anno tutti i romanzi della Némirovskj sono stati pubblicati dalla casa editrice Adelphi con enorme successo di lettori e di critica. L'autrice, nelle sue opere, ha sempre prediletto tematiche che riguardano le fasi di passaggio nell'età della donna: dall' adolescenza all'età adulta, dalla giovinezza all'età matura. Ha analizzato le dinamiche e i comportamenti delle donne che devono affrontare il passaggio del tempo (biologico-cronologico-metaforico) e il senso della perdita. Ma non solo, ha indagato i ruoli sociali attribuiti alle donne nella sua epoca: prima ragazzine-aspiranti donne, poi fidanzate, amanti, o spose e madri, ma soprattutto ha scritto di donne anticonformiste che lottano per cercare di realizzare i loro desideri, spesso in una cornice sociale e storica in profonda crisi e mutamento. Lei stessa, con la sua travagliata storia privata, è stata testimone diretta delle contraddizioni del nuovo secolo, il Novecento, nell'epoca tra i folli anni '20 fino alla seconda guerra mondiale. Questo progetto è un omaggio alla sua storia, alla sua voce, al suo coraggio e alla sua straordinaria opera letteraria.

Tags:
teatro litta"sonata per ragazza sola"
in evidenza
"Governo ma non troppo..." Crozza imita Speranza. VIDEO

Spettacoli

"Governo ma non troppo..."
Crozza imita Speranza. VIDEO

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
La nuova Peugeot 308 diventa premium

La nuova Peugeot 308 diventa premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.