A- A+
Culture

 

 
In occasione dello spettacolo
Martedì 10 dicembre alle ore 18.30 Teatro Franco Parenti e Intesa Sanpaolo presentano: la lezione magistrale di Roberta De Monticelli nell’ambito del ciclo CLASSICI CHE PASSIONE

Etica e società, tra “ lupi” e “pecore”
 
Si dice che pianga e rida, l’uomo, perché vede mondi possibili, migliori o meno assurdi di questo. A prima vista, sembra che il genio di Ostrovskij spazzi via anche questo pregiudizio di antropologia morale: ti fa ridere e piangere senza alternativa e senza catarsi. Ma qui si rischia un equivoco. Si tende a dire, anche oggi, con compiacimento: ma che bella commediaccia cinica! E invece Lupi e pecore  è un’opera di filosofia morale. Il suo è un mondo tanto “normale” nell’omertà del crimine quotidiano da assomigliare perdutamente al nostro: al mondo che vive come normalità la rimozione di valori e norme. Ma lì c’è il lampo al magnesio di un’intelligenza olimpica e beffarda che non ha, come noi, esaurito lo stupore. Ne viene uno studio, impassibile come la scienza e irresistibile come la commedia, della banalità del male.


SALA
Café Rouge

PREZZO
Biglietti 3€
Abbonamento 7 incontri 15€
Ingresso gratuito con biglietto degli spettacoli per abbonati TFP e per scuole/università


Al debutto LUPI E PECORE

10 - 15 dicembre 2013

Sala Grande

LUPI E PECORE

di Aleksandr Ostrovskij

con Corrado Giannetti, Paolo Meloni, Marco Spiga, Maria Grazia Sughi,
Luigi Tontoranelli, Valeria Cocco, Mariagrazia Pompei

regia Guido De Monticelli

Produzione Teatro Stabile della Sardegna

Humor nero, ritmi serrati e continui ribaltamenti di prospettive che coinvolgono abilmente lo spettatore nella messinscena di Guido De Monticelli del capolavoro di Aleksandr Ostrovskij, padre della grande drammaturgia russa.
Ambientata, in un villaggio di provincia, lo spettacolo trae la sua vicenda da una cronaca giudiziaria del 1874. Allora la badessa del monastero di Serpuchov e presidente della comunità delle Sorelle della Misericordia venne citata dal tribunale di Mosca con l’accusa di falso ed estorsione. Operando un’infida circonvenzione ai danni di poveri sprovveduti, aveva ottenuto la firma di cambiali in bianco, in cambio di mendaci promesse garantite dal suo alto rango sociale. La badessa si era giustificata dichiarando che ciò che aveva commesso non era per utile personale, ma per sussidiare le istituzioni benefiche alle quali si era dedicata con imperiosa passione, smarrendo ogni cognizione di lecito e illecito.
Questa è la vicenda a cui si ispira Ostrovskij, immergendola però in una girandola di piccole e grandi malversazioni in cui tutti i personaggi sono implicati, gli uni ai danni degli altri. Tutti o lupi o pecore, e tutti vivono per mangiare o essere mangiati. E i lupi e le pecore si inseguono scambiandosi vicendevolmente i ruoli. E, sembra dirci Ostrovskij, non vi sarebbero i lupi se non prosperassero le pecore.
Solo l’arrivo nel villaggio del più evoluto e “per bene” dei personaggi, un intraprendente e affascinante uomo d’affari, in viaggio da Pietroburgo, mette fine a questa infinita spirale. Con un insieme di accorte e rapide mosse che contemplano anche la sistemazione di un paio di affari sentimentali, diviene proprietario dei grandi boschi dei dintorni che di lì a poco moltiplicheranno il loro valore per l’imminente arrivo della linea ferroviaria transiberiana. Poco prima un personaggio del villaggio si era rivolto a un altro dicendogli: «Scusate la domanda indiscreta. Avete mai saputo la differenza fra un’azione buona e una cattiva?» E lui aveva risposto: «Questa è filosofia: noi che ne sappiamo?
 
PREZZO
INTERO €32;OVER60/UNDER25 €16;CONVENZIONI €22,50
ORARI mart - giov - ven - sab h.20.45; merc h. 19.30;dom h. 15.30*lunedì riposo
Replica di mercoledì 11 dicembre ore 21.00
INFORMAZIONI
Biglietteria 02 59995206 – www.teatrofrancoparenti.it

 

Tags:
"lupi e pecore"teatro franco parenti
in evidenza
Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

Sport

Paola Ferrari in gol, sulla barca
"Niente filtri". Che bomba, foto

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Volvo C40 Recharge ispira anche una collezione fashion

Volvo C40 Recharge ispira anche una collezione fashion


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.