A- A+
Culture
Teatro, Luca Barbareschi in "Il penitente" di David Mamet
Luca Barbareschi e Duccio Camerini in IL PENITENTE foto di Bepi Caroli MEDIA DSC_7996

Teatrovivo. Di Lucilla Noviello

Scritto nel 2016 dall’autore americano David Mamet, Il penitente, in scena al Teatro Eliseo di Roma fino al 26 novembre e poi in tournè in tutta Italia, diretto e interpretato – oltre che tradotto – da Luca Barbareschi, accompagnato sul palcoscenico da Lunetta Savino, Massimo Reale e Duccio Camerini, è un’opera interessante e ambigua sul senso etico dell’individuo contrapposto a quello del mondo circostante. Racconta la storia di un linciaggio mediatico che, al di là delle memorie storiche italiane che la rappresentazione, anche volutamente, ci riporta alla memoria, non ha una soluzione precisa nell’intenzione artistica e drammaturgica dell’autore. L’interpretazione di Luca Barbareschi – come attore – ben mette in risalto l’impotenza e la mestizia di chi, anche se affermato professionista – subisce una diffamazione, è al centro di un’attenzione sociale malata e affamata non di notizie ma di pettegolezzi da piazza di paese – così come in Italia più che negli Stati Uniti, sono i social e meno i giornali. Eppure quello che è interessante in quest’opera – molto verbosa e quindi bisognosa di una regia che la renda vivace e in movimento oltre che incisiva, come la rendono la presenza di Luca Barbareschi e Duccio Camerini in quanto attori ma meno come direzione scenica-  è che lo stesso protagonista non è solo vittima ma anche autore egli stesso di azioni poco convincenti da un punto di vista morale, nonostante la sua assolutezza religiosa. In un finale che è al tempo stesso colpo di teatro ma non agnizione finale, poiché sottolinea il dubbio senza risolverlo, la scena tutta resta sospesa. L’azione non si esaurisce. E il teatro riporta e rimanda a se stesso: c’è la vita e c’è l’arte,  l’una spiega l’altra. E viceversa.

Il penitente di David Mamet. Regia di Luca Barbareschi. Interpretato da Luca Barbareschi, Lunetta Savino, Massimo Reale, Duccio Camerini. Al Teatro Eliseo di Roma fino al 26 novembre e poi in tournè in tutta Italia.

Tags:
luca barbareschidavid mametil penitente
in evidenza
Peggior partenza dal 1961-62 Col Milan Allegri sbaglia i cambi

Disastro Juventus

Peggior partenza dal 1961-62
Col Milan Allegri sbaglia i cambi

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata

Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.