A- A+
Economia
Amazon assume 125 mila dipendenti in Usa. Bezos paga metà del corso di laurea

A due settimane di distanza dall'annuncio del suo Career Day negli Usa, Amazon è tornata alla ricerca di nuovi dipendenti. La società ha annunciato oggi un maxi piano per l'assunzione di 125.000 addetti alla logistica e ai trasporti in tutti gli Stati Uniti, con un salario iniziale medio di oltre 18 dollari l'ora, contro i consueti 15 dollari l'ora garantiti di base dalla società. Nello specifico, il colosso dell'e-commerce offrirà bonus di assunzione fino a 3.000 dollari e una tariffa oraria iniziale di fino a 22,5 dollari in alcune località del Paese.

La società di Seattle all'inizio di questo mese ha dichiarato che stava cercando di ricoprire più di 40.000 ruoli aziendali e tecnologici negli Usa. Amazon, che ha assunto più di 450.000 lavoratori statunitensi dall'inizio della pandemia di Covid-19 lo scorso anno, ha riferito di aver già aperto più di 250 nuovi centri di distribuzione, centri di smistamento, hub aerei regionali e stazioni di consegna negli Stati Uniti quest'anno, con oltre 100 edifici in più che dovrebbero aprire questo mese. L'azienda impiegava circa 1,3 milioni di dipendenti part-time e full-time a livello globale alla fine dello scorso anno ed è ora il piu' grande creatore di posti di lavoro negli Stati Uniti.

La società è stata recentemente nominata da LinkedIn come l'azienda numero uno in cui gli americani vogliono lavorare e sviluppare le loro carriere. La notizia arriva mentre negli Stati Uniti, i rivenditori e gli operatori di servizi di logistica si stanno preparando al picco di lavoro tipico dell'alta stagione, mentre sono alle prese con un mercato del lavoro limitato, reti di spedizione congestionate e una crescente volatilità nella catena di approvvigionamento. Anche Walmart la scorsa settimana ha annunciato di stare assumendo 20.000 dipendenti per le operazioni della propria catena di approvvigionamento, in vista dell'aumento della domanda nel periodo delle feste.

La battaglia per accaparrarsi i lavoratori negli Stati Uniti si è surriscaldata a tal punto che le aziende si spingono al di là dell'aumento del salario minimo per cercare di atttirare i dipendenti. Sempre la scorsa settimana, Amazon ha fatto sapere infatti che intende ampliare i propri benefit per l'istruzione, offrendo a piu' di 750.000 dipendenti a ore degli Stati Uniti la possibilità' di iscriversi a un corso di laurea gratuitamente dopo 90 giorni di lavoro. I dipendenti che lavorano almeno 20 ore a settimana avranno diritto al benefit per il college, mentre la società pagherà il 50% dei costi universitari per il personale part-time.

Commenti
    Tags:
    amazonassunzioni amazonusa amazonjeff bezos
    i più visti
    in evidenza
    Giulia Pelagatti... a tutto sport Talisa Ravagnani, ex star di Amici

    Striscia la Notizia, sexy veline

    Giulia Pelagatti... a tutto sport
    Talisa Ravagnani, ex star di Amici


    casa, immobiliare
    motori
    Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT

    Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.