A- A+
Economia
Decreto bollette, cinque miliardi a famiglie e imprese. Via libera dal Senato

Il decreto bollette è legge

Il decreto bollette è legge. Dopo l’approvazione alla Camera dello scorso 18 maggio, arriva il via definitivo dal Senato che esprime la fiducia con 99 voti favorevoli, 54 contrari e 2 astenuti. Il provvedimento stanzia quasi 5 miliardi per il 2023 e incide su tre settori: energia, sanità e fisco; nello specifico, introduce nuove norme di sostegno a famiglie e imprese per acquistare energia elettrica e gas naturale, oltre che in materia di salute e adempimenti fiscali. Il testo (approvato a Montecitorio con 158 voti a favore, 71 contrari e sei astenuti del Terzo polo) andava convertito in legge entro il 29 maggio. Il governo aveva posto la fiducia anche alla Camera.

Fra le novità approvate durante l'esame parlamentare, è stata prevista l’introduzione di un contributo sotto forma di credito d’imposta fino a un massimo di 200mila euro ed entro il tetto del 20% della spesa sostenuta per start up innovative nei settori dell’ambiente, delle energie rinnovabili e della sanità. Entreranno in vigore inoltre alcune misure di semplificazione temporanee per l'installazione di impianti fotovoltaici. E sono state estese le misure per la definizione agevolata dei ruoli per Regioni ed Enti locali, relativamente agli istituti previsti dalla legge di Bilancio dello stralcio dei debiti fino a mille euro e della definizione agevolata dei carichi affidati all’agente della riscossione (cosiddetta ‘rottamazione-quater’).

Iscriviti alla newsletter
Tags:
asvdecreto bolletteenergiafiduciam5spdsenatoudc





in evidenza
Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO

Cronache

Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO


motori
Alpine sfida e delusione a Le Mans: ritiro doppio per guasti

Alpine sfida e delusione a Le Mans: ritiro doppio per guasti

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.