A- A+
Economia
Conti Generali, Donnet batte il mercato. Ingosstrakh sotto il valore di carico

Infine l'outlook. "Rispetto alle previsioni di un'economia globale in ulteriore ripresa nel 2022, il recente conflitto russo-ucraino ha determinato un contesto di maggiore incertezza e volatilita' e un rischio di revisione al ribasso delle stime di crescita. Ad oggi lo sviluppo del conflitto rimane imprevedibile e di conseguenza non e' possibile effettuare una stima ragionevole dell'effetto della crisi sui mercati e sul business assicurativo", si precisa.

In tale contesto, il gruppo "conferma e prosegue con la strategia di ribilanciamento del portafoglio Vita a rafforzamento ulteriore della profittabilita' e con una logica di più efficiente allocazione di capitale, anche supportato da un'estensiva analisi dei portafogli esistenti".

Nel Danni, "l'obiettivo nei mercati assicurativi maturi, in cui il gruppo è presente, è di massimizzare la crescita e, parallelamente, di rafforzarsi nei mercati ad alto potenziale". Nel segmento asset management, "proseguiranno nel corso del 2022 le attività identificate del nuovo ciclo di piano al fine di ampliare il catalogo prodotti in termini di real asset & private asset, high conviction e multi-asset strategies".

Sulla strategia da seguire in Russia, Paese colpito dalle sanzioni internazionali e mercato dove il Leone è presente, la compagnia non ha fornito indicazioni particolari sul destino della partecipazione pari al 38% in Ingosstrakh.

Questa quota, ha precisato però il Cfo Cristiano Borean, a fine 2021 aveva un valore di mercato di 384 milioni e un valore ammortizzato a bilancio di 231 milioni: solo con l'effetto svalutazione del rublo è scesa sotto quest'ultimo valore. "La situazione e' fluida e in divenire - ha spiegato Borean - a maggio, alla chiusura del primo trimestre, faremo una valutazione". L'esposizione di Generali in Russia e' pari allo 0,1% degli asset del gruppo: circa 683 milioni largo circa suddivisi a meta' tra la quota in Ingostrakh e titoli obbligazionari. 

Ieri sera, il board ha alzato il velo sulla composizione della propria lista dei candidati da presentare all'assemblea dei soci del 29 aprile per il rinnovo dele cariche sociali. Già noto che come presidente e Ceo vengono candidati Andrea Sironi e nuovamente Philippe Donnet, sono confermati Clemente Rebecchini, attuale vice presidente (e direttore centrale di Mediobanca), Diva Moriani, Antonella Mei-Pochtler e Lorenzo Pelliccioli oltre a Luisa Torchia e Alessia Falsarone (entrambe cooptate a fine febbraio); tra i "nuovi", invece, Clara Furse, Umberto Malesci, Marco Giorgino, Sabine Azancot e Monica De Virgiliis.

In tutto 13 membri, di cui 10 indipendenti e 7 donne, per una lista che "posizionerà Generali al di sopra della media europea in termini di indipendenza e parita' di genere e abbassera' l'eta' media del board collocandola al di sotto della media europea", sottolinea una nota che rimarca come "la maggior parte dei candidati presenta significative esperienze manageriali in gruppi internazionali e vanta esperienze in ambito ESG e strategia di modello di business". Allo stesso tempo il board di Generali "ha rafforzato la nozione di indipendenza da Codice di corporate governance, modificando, nella propria normativa interna la definizione di azionista significativo". 

Leggi anche: 

" Russia-Ucraina, fermate queste elites mondiali, stanno portando l'umanità alla distruzione

Guerra, benzina oltre 3 euro al litro e scaffali vuoti. Gli effetti in Italia

Guerra Ucraina? Anche in comunicazione, tra armi cinesi e laboratori biologici

Bonus energia: aiuti da 15mila euro di Isee in giù. Come funziona. I dettagli

M5s, Conte torna? Subito nuovi ricorsi. L'avvocato Borré pronto a rilanciare

Belen e Stefano De Martino sono tornati insieme: la conferma in un video

Sean Penn a Ctcf: "Zelensky la mia più grande ispirazione"

“Drive” di Daniel Pink: cosa guida davvero la motivazione nel lavoro

Enel, “Energie per Crescere” ha già interessato 700 giovani candidati

Mipel, al via la 121esima edizione della fiera dedicata alla pelletteria

Commenti
    Tags:
    assicurazioni generalibilancio 2021 assicurazioni generalilista caltagirone cda generalilista cda generaliphilippe donnet




    
    in evidenza
    Anna Falchi-Andrea Crippa: finita Lei ha un nuovo amore misterioso

    Relazione durata sei mesi

    Anna Falchi-Andrea Crippa: finita
    Lei ha un nuovo amore misterioso


    motori
    Ferrari Trionfa alla 24 Ore di Le Mans 2024

    Ferrari Trionfa alla 24 Ore di Le Mans 2024

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.