A- A+
Economia

Nexi mette in campo nuove iniziative per supportare gli esercenti italiani: nascono Pay By Link e l'offerta Nexi Welcome

Il lockdown di questo ultimo mese ha ormai messo in difficoltà molti esercenti del nostro Paese che si trovano ad affrontare una crisi che sta minando la loro attività: per molti, infatti, gli incassi sono ridotti all’osso, se non a zero.

Il continuo prolungarsi del periodo di chiusura ha ormai reso indispensabili per i piccoli e medi esercenti soluzioni che permettano loro di incassare in modo alternativo rispetto a prima: Nexi, che insieme alle Banche partner gestisce 890 mila merchant in Italia, ha quindi deciso di mettere in campo iniziative specifiche per supportare proprio i commercianti in questo momento così delicato. 

Per gli esercenti che già dispongono di un POS fisico ma non di un sito e-commerce, Nexi lancia Pay By Link: permette agli esercenti di usare la posta elettronica o i canali social per inviare ai propri clienti un link di pagamento. Pensiamo a tutti quei merchant che possono effettuare consegne a domicilio (dal cibo alla cancelleria, dagli abiti ai servizi…) ma che, fino ad oggi, avevano difficoltà a gestire ordini e pagamenti: adesso possono ricevere un ordine dal cliente, anche al telefono, inviargli il link per il pagamento, incassare a distanza, in modo digitale e in totale sicurezza e poi consegnare la merce. Il servizio non prevede alcun costo di transazione fino al 31/12 e le commissioni sono le stesse che la banca aveva già definito per il Pos in negozio. 

E’ anche vero che in Italia ci sono esercizi commerciali che accettano pagamenti digitali in modo sporadico e non continuativo e che non vogliono sostenere un canone ricorrente per il terminale POS: per questo la Pay Tech dellle banche ha creato l’offerta Nexi Welcome, caratterizzata dal Mobile Pos a canone zero e dalla possibilità di accettare tutti i tipi di pagamento, incluso il Pagobancomat, con una commissione % unica sulle carte europee. Può rivelarsi una soluzione ottimale per gestire la propria attività in questo periodo. 

Per dare un ulteriore contributo agli esercenti di tutta la Penisola, Nexi ha anche deciso di rinunciare agli incassi derivanti dalle commissioni per i pagamenti sotto i 10 euro, rinunciando così a parte dei propri guadagni per contribuire a sostenere la ripresa. Fino al 31/12, infatti, Nexi rimborserà agli esercenti tutte le commissioni sui pagamenti digitali inferiori ai 10 euro effettuati con carte di pagamento dei Circuiti Visa, Mastercard e PagoBANCOMAT. Il servizio, retroattivo all’1/3 per chi aderisce entro il 30/6, è dedicato ai merchant con ultimo fatturato dichiarato presso la Camera di Commercio di valore inferiore a 400.000 Euro/anno.

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    covid-19 nexinexi iniziative coronaviruscoronavirus economiacoronavirus e aziende
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Flavia Vento torna nella casa Clamoroso, con lei entrano pure...

    GRANDE FRATELLO VIP 5 NEWS. GREGORACI FUORI DI SENO. FOTO

    Flavia Vento torna nella casa
    Clamoroso, con lei entrano pure...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Renault lancia Clio E-Tech Hybrid, la democratizzazione dell’ibrido

    Renault lancia Clio E-Tech Hybrid, la democratizzazione dell’ibrido

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.