A- A+
Economia
Covid, utili stellari grazie a costi all'osso: vaccini d'oro di Pfizer-Moderna

Che il vaccino anti-Covid fosse un affare d’oro per i produttori lo si era capito da tempo. Bastava andare a rileggersi le previsioni sui ricavi futuri formulate da Pfizer e Moderna nei mesi scorsi. Il colosso Usa guidato da Albert Bourla (nella foto in alto con il presidente degli Stati Uniti Joe Biden) ha stimato ricavi aggiuntivi nel solo 2021 per 15 miliardi di dollari dal suo vaccino. Una cifra che da sola vale quasi il 40% dell’intero giro d’affari mondiale annuo di Pfizer. E da quei 15 miliardi di dollari dalle vendite del suo siero, la casa americana stima utili operativi tra i 3 e 4 miliardi

12734670 large
 

Discorso analogo per Moderna. La ex micro biotech americana grazie al suo vaccino (il più costoso sul mercato a un prezzo che sfiora i 19 euro a dose) passerà da soli 800 milioni di fatturato a 18 miliardi quest’anno. Un cambio di passo epocale, un’accelerazione fenomenale con utili netti a esplodere ben oltre i 4 miliardi di dollari. 

La corsa all’oro

Gli utili stellari che le varie Pfizer e Moderna conseguiranno, sono certo figli del boom dei ricavi, ma anche di costi per la ricerca e la produzione assai contenuti. La prova è non solo nei bilanci delle due case, ma nei documenti sui contratti che sono stati sottoscritti con la Commissione Europea e che Report ha pubblicato integralmente. Ebbene in quei contratti sono svelati, almeno per Moderna, anche i costi di produzione. Vediamoli.

12772793 large
 

I costi di produzione dei vaccini

L’azienda guidata da Stephane Bancel spenderà per produrre 80 milioni di dosi per l’Europa e che frutteranno ricavi per oltre 1,6 miliardi di euro, poco più di 300 milioni di euro. Il 20% del valore del venduto. 84 milioni costeranno le materie prime per produrre il siero; 173 milioni per la produzione; e altri 40 milioni tra spese di logistica e oneri regolatori.

Se si replica lo schema della Commissione Europea su tutto il globo ecco che Moderna venderà il suo vaccino a quasi 6 volte i suoi costi diretti. Certo, poi ci sono le spese di ricerca e sviluppo. Dai bilanci Moderna ecco che nel 2020 le spese per ricerca e sviluppo del vaccino Covid sono ammontate a poco più di 800 milioni di dollari. È la spesa totale che ha portato alla scoperta del vaccino per il quale sono stati firmati accordi di acquisto per il 2021 per ben 18,4 miliardi di dollari.

Dal contratto Pfizer manca il dettaglio dei costi. Ma qualcosa si può recuperare dai bilanci del colosso Usa. Per la ricerca e sviluppo del vaccino, scoperto in tandem con Biontech, è stato speso l’anno scorso 1 miliardo di dollari. I costi della scoperta apporteranno nel 2021, solo sulla base degli accordi di acquisto già siglati nel mondo, a incassi dalle vendite per 15 miliardi di dollari. 

(Segue: i costi di Pfizer e Biontech per la produzione del vaccino)

Commenti
    Tags:
    vaccini pfizervaccini modernacosti pfizer vaccinicosti moderna vacciniprofitti moderna pfizerprofits moderna pfizer
    Loading...
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Juventus e Pirlo, che disastro Ironia social post flop vs il Milan

    Sport

    Juventus e Pirlo, che disastro
    Ironia social post flop vs il Milan


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Defender porta in giro per l’Italia una casa mobile da vivere su Airbnb

    Defender porta in giro per l’Italia una casa mobile da vivere su Airbnb

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.